Notizie

21 Luglio 2015

Se il digitale ci chiude gli occhi

Toc! toc! C’è qualcuno al di là del vetro? C’è qualcuno che sta leggendo queste righe davanti al monitor di un computer?
Allora se c’è qualcuno, e con pazienza riesce ad arrivare in fondo alla pagina, troverà la scritta: “per commentare la rubrica scrivi a ecc. ecc.”.
Quindi con un piccolo clic del mouse si può mettere nero su bianco il proprio commento, spero positivo, in ogni caso rivolto a stimolare un dialogo, ma soprattutto per farmi sapere se queste mie note vengono lette o sia il caso che io me le scriva sulla lavagnetta della cucina al posto del promemoria per il supermercato e borbottare qualcosa fra me e me quando ci passo davanti per caso.

22 Giugno 2015

All’alba del fotogiornalismo

Tutto sommato sono stato più fortunato di molti fra quelli che si accostano alla fotografia oggi. Alla fine degli  anni ’70, quelli del secolo scorso, e nel dirlo mi sento ancora più vecchio, ma non fa niente, in quegli anni – dicevo – quando acquistai, da Foto Emilia in piazza Gioberti, quella dell’obelisco a Reggio per intenderci, la mia prima macchina fotografica, una Mamiya MSX 1000 con la sua bella ottica intercambiabile, il panorama dei maestri della fotografia, su cui gettare lo sguardo per imparare qualche cosa, era un po’ più ristretto di oggi. La stessa cosa valeva per le riviste di settore, ricordo Reflex, essenzialmente di tecnica fotografica, Photo, dedicata al glamour e Progresso Fotografico, per me strumento fondamentale per muovere i primi passi alla scoperta dei nomi che hanno lasciato il loro segno indelebile nella storia della fotografia.

10 Giugno 2015

Un lavoro preso alla lettera

Il direttore le La Libertà, Edoardo Tincani, mi ha chiesto di tenere una rubrica on-line che parli di fotografia.