Notizie

22 Aprile 2014

I due Papi santi raccontati dal vescovo Luigi Bettazzi: “li ho ammirati per la loro pietà e umanità”

Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, rievoca il primo incontro con Roncalli a Parigi nel 1951. La richiesta dal Concilio di proclamarlo Santo per acclamazione e la prudenza di Paolo VI. La spinta della “Pacem in terris”. L’incontro con Giovanni Paolo II, nei giorni della lettera all’onorevole Berlinguer. La visita del Papa polacco, in diocesi, il 19 marzo 1990 per incontrare il mondo del lavoro

19 Aprile 2014

L’omelia di monsignor Massimo Camisasca nella solenne Veglia Pasquale

La sera di sabato 19 aprile monsignor Massimo Camisasca ha presieduto la solenne Veglia Pasquale durante la quale è stato dato il primo annuncio della Risurrezione di Cristo. Durante la Notte Santa il Vescovo ha poi conferito i sacramenti dell’Iniziazione cristiana a 32 catecumeni, a 6 cresimandi e a 2 piccole battezzande. Di seguito pubblichiamo il testo integrale dell’omelia:

19 Aprile 2014

Undici volontari reggiani in servizio a Roma per la Canonizzazione di Giovanni Paolo II e di Giovanni XXIII

Dal 25 al 28 aprile prossimi, centinaia di migliaia di pellegrini confluiranno in piazza San Pietro a Roma da ogni parte del mondo per partecipare alla solenne canonizzazione di due Papi particolarmente amati del XX secolo: Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII. Oltre alla canonizzazione di domenica 27 aprile, presieduta da Papa Francesco, sono previste altre celebrazioni liturgiche preparatorie nella città di Roma, a partire dal 25 aprile, legate anche alla prossima GMG di Cracovia del 2016.

17 Aprile 2014

L’omelia di monsignor Camisasca alla Messa Crismale la mattina del Giovedì Santo

La mattina di giovedì 17 aprile monsignor Camisasca ha presieduto in Cattedrale a Reggio Emilia la Messa Crismale, presieduta dal vescovo Massimo (concelebrata dai vescovi emeriti Paolo Gibertini e Adriano Caprioli), con la rinnovazione delle promesse sacerdotali e diaconali, la consegna delle offerte quaresimali per le missioni diocesane, la benedizione degli olii sacri, la festa per gli anniversari di ordinazione ed il ricordo dei confratelli defunti dalla Pasqua 2013.

17 Aprile 2014

Bergoglio come Cristoforo Colombo, l’intervista al vescovo Massimo sull’Esortazione «Evangelii gaudium»

“Ci sono cristiani che sembrano avere uno stile di Quaresima senza Pasqua”. L’autore di questa frase, facilmente riconoscibile per lo stile diretto a cui ci sta abituando, è Papa Francesco, quasi all’inizio (al numero 6) di un’Esortazione apostolica – la Evangelii gaudium – indirizzata ai fedeli cristiani “per invitarli a una nuova tappa evangelizzatrice marcata da questa gioia e indicare vie per il cammino della Chiesa nei prossimi anni” (n. 1).
La gioia di evangelizzare è il tema dominante di questo documento: non un’euforia passeggera, ma la radice della “trasformazione missionaria della Chiesa”, come si legge fin dal titolo del primo capitolo.
[dropcap font=”arial” fontsize=”36″]A[/dropcap]bbiamo ripreso il testo di Papa Francesco, segnatamente i numeri dal 34 al 49, insieme al Vescovo.