Notizie

Visita pastorale 27 Ottobre 2021

Guastalla pronta ad accogliere il Vescovo

Sabato 30 e domenica 31 ottobre il vescovo Massimo si reca in visita a Guastalla, nell’unità pastorale Beata Vergine della Porta

Visita pastorale 7 Ottobre 2021

Attorno alla Pietra di Bismantova quindici parrocchie attente agli altri

Il 9 e il 10 ottobre il Vescovo incontra le comunità rette da don Giovanni Ruozi e don Pietro Romagnani

Visita pastorale 5 Ottobre 2021

Il Vescovo a Castelnovo Sotto

Monsignor Camisasca il 25 e 26 settembre ha compiuto la Visita all’unità pastorale “San Francesco d’Assisi” (parrocchie di Castelnovo Sotto, Meletole, Cogruzzo e San Savino). Dal parroco don Paolo Tondelli, che ringraziamo, ne riceviamo il resoconto.

Servizio fotografico 27 Settembre 2021

La visita pastorale a Castelnovo Sotto: foto

Sabato 25 e domenica 26 settembre il vescovo Massimo ha fatto visita all’unità pastorale San Francesco di Assisi comprendente le parrocchie di Castelnovo Sotto, Cogruzzo, Meletole e San Savino.

Visita pastorale 24 Giugno 2021

«Vetto d’Enza»: cinque comunità in cammino assieme

Domenica 27 giugno il Vescovo Massimo Camisasca incontra le parrocchie di Vetto, Cola, Gottano, Crovara e Piagnolo guidate da don Bogumil Krankowski

Visita pastorale 19 Giugno 2021

In Alta Val Dolo e Val d’Asta undici comunità chiamate a essere parrocchia

Domenica 20 giugno il Vescovo incontra l’unità pastorale dell’Alta Val Dolo e Val d’Asta, la porzione più a sud del territorio diocesano composta da undici parrocchie: Febbio, Asta, Novellano, Cervarolo e Civago ai piedi del monte Cusna; Fontanaluccia, Gazzano, Rovolo, Morsiano, Romanoro e Gova lungo la valle del torrente Dolo.

Visita Pastorale 11 Marzo 2021

Il vescovo Massimo domenica a Reggiolo

Il 14 marzo il Vescovo termina la visita alle parrocchie di Reggiolo, Villanova, Brugneto, Villarotta e San Giacomo. A nove anni dal terremoto nell’unità pastorale “Beata Vergine dello Spino” ci sono ancora dieci cantieri aperti. Il più atteso è il nuovo oratorio di Reggiolo. La ricostruzione ha anche importanti risvolti pastorali: “in poco tempo, spiega il parroco don Francesco Avanzi, passeremo dalla scarsità di strutture all’abbondanza. Ho chiesto ai comitati nati per la riapertura delle chiese di rendersi ora disponibili per valorizzare al meglio gli edifici rinnovati”.