Notizie

25 Febbraio 2016

Trovata segatura nel “parmesan”

“La scoperta di segatura di legno in una confezione di formaggio duro grattugiato made in Usa e venduto come “parmesan” conferma che i consumatori statunitensi continuano ad essere esposti a rischi di frodi e contraffazioni che vanno assolutamente rimossi nell’ambito dei negoziati TTIP tra Unione Europea e Usa, consentendo di eliminare anche i danni che continuano a riversarsi sui produttori di Parmigiano Reggiano a causa di imitazioni e richiami alla denominazione originale che generano confusione e sospetti tra i consumatori d’oltre oceano”.

6 Gennaio 2016

Parmigiano Reggiano a fianco del ciclismo femminile

Dopo il grande tennis (con la squadra nazionale femminile), lo sci (per anni a fianco di Giuliano Razzoli), il baseball, il rugby, l’alpinismo e l’automobilismo, il Consorzio del Parmigiano Reggiano rilancia il suo impegno a sostegno delle grandi eccellenze sportive italiane. L’Ente di tutela, infatti, sarà a fianco della squadra femminile di ciclismo Alè Cipollini Galassia, che si colloca nelle prime posizioni nel panorama internazionale del ciclismo femminile e conta su  12 atlete con eccezionali palmares.

26 Dicembre 2015

Premiata in Sala del Tricolore la nazionale del Parmigiano Reggiano

Grande festa lo scorso 22 dicembre, in Sala del Tricolore, per i 35 componenti la Nazionale del Parmigiano Reggiano, reduci da un successo senza precedenti World Cheese Awards 2015 di Birmingham, dove hanno conquistato 29 medaglie e due “supergold” in un evento che ha visto in competizione 2.727 formaggi provenienti da 26 Paesi e ha visto il Parmigiano Reggiano primeggiare su tutti con un autentico record di premi.
A salutare e a premiare i 35 caseifici (12 di Parma, 14 di Reggio Emilia, 4 di Modena, 3 di Mantova e 2 di Bologna), un’ospite d’eccezione: una delle rarissime forme che hanno celebrato il nuovo millennio, nel dicembre 2000, fregiandosi del primo marchio del prodotto di montagna, che solo dopo 15 anni, mentre la forma ha continuato a stagionare, è stato formalmente autorizzato dall’Unione Europea.

3 Dicembre 2015

Il sorriso di papa Francesco sul formadìo per i poveri

Papa Francesco riceve in dono sei eccezionali forme di formadìo Parmigiano Reggiano per i poveri, lo apprezza felice e stupito e lo benedice ben due volte. E’ accaduto il 2 dicembre 2015, sul soglio di San Pietro.

2 Dicembre 2015

Il Parmigiano Reggiano stravince al World Cheese Awards

“Anche quest’anno ci siamo superati; abbiamo messo in campo la squadra più numerosa, oltre il nostro precedente record di partecipazione, e abbiamo ottenuto il più alto numero di medaglie, ben 28, con due Supergold per la Nazionale del Parmigiano Reggiano, che risulta essere così il formaggio più premiato, con riconoscimenti assegnati ai caseifici di tutte le province della nostro comprensorio. Testimonianza dell’impegno e della volontà di tutti i nostri produttori di confrontarsi con altre realtà casearie e di battere tutte le strade per comunicare l’alta qualità del Parmigiano Reggiano”. Così ha dichiarato Giuseppe Alai, presidente del Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano, nel commentare la partecipazione al concorso World Cheese Awards 2015 di 35 caseifici, riuniti nella Nazionale del Parmigiano Reggiano, che hanno portato 78 campioni di formaggio di diverse stagionature per sfidarsi con produttori e distributori da tutto il mondo. Complessivamente erano infatti 2727 i formaggi provenienti da 26 paesi, dall’Australia agli Usa, dal Sud Africa al Nord Europa, giudicati da oltre 250 giurati provenienti da 22 nazioni.

21 Novembre 2015

“Cheese – It’s Europe” per rafforzare l’esportazione di formaggi

L’Unione Europea crede nella qualità dei formaggi italiani Dop e li premia con uno stanziamento per la promozione sui mercati in crescita. E’ così che i Consorzi di Parmigiano Reggiano, Gorgonzola e Asiago vedranno finanziato il loro progetto “Cheese – It’s Europe”, uno dei quattro progetti italiani che sono stati approvati dalla Commissione Europea nel quadro di un importante stanziamento che ha visto, in totale, l’approvazione di 33 nuovi programmi per promuovere i prodotti agricoli dell’UE.