Le parole gentili del liceo Chierici

Un “Ti voglio bene” lanciato alla città. Appuntamento sabato primo giugno dalle 16.30 al centro sociale:” Catomes tot”

Fogli colorati con le scritte: Amore, Ti voglio bene, ornate di fiocchi di carta, riccioli di china, colori di serenità, come fossero fiori e rose, che sembrano esalarne il profumo poi ancora parole: Grazie, Come stati? Ti sono vicina, Rispetto, Grazie… e molte altre in un effluvio gioioso e avvolgente di affetto benefico.

Sono alcune delle: Parole Gentili, che la classe 2F del liceo artistico ‘Gaetano Chierici’ ha trasformato in manifesti per stare bene con gli altri. Con queste opere d’arte fatte di parole artistiche e creative la classe 2^F del Liceo Chierici, guidata dalla docente Francesca Gabriele, ha partecipato al progetto dal nome appunto:”Parole Gentili”, che è inserito nelle iniziative promosse dal Comune di Reggio, Comune che risulta vincitore per il 2024 del bando: “Città che legge”.

Gli alunni hanno realizzato dei lavori a tema, con tecnica libera, su supporto in A3, in cui risaltasse una “parola gentile”, in contrapposizione a tutte le parole offensive che si sentono e si leggono quotidianamente, in presenza, a distanza, sui social.

Parole gentili e di cura di cui oggi tutti abbiamo molto bisogno , parole che dovrebbero accompagnare le nostre giornate, che, oggi, troppo spesso vengono dimenticate.

I lavori verranno esposti nella mostra: “IL RUMORE DELLE PAROLE – Solo parole gentili”, che si terrà sabato primo giugno dalle 16.30 al centro sociale:” Catomes tot”, in via Panciroli 2 a Reggio Emilia

In quel contesto si svolgerà un incontro con: Aurora Tamigio, che presenterà il suo libro: Il cognome delle donne, dialogando su tematiche inerenti la condizione femminile con Pina Tromellini e Laura Masini (Gruppo di lettura DoRaTe) e Luisa Reato (book club Degustibook).

Il pomeriggio si concluderà con un flash mob, per cui in cammino si srotoleranno serpentoni di: “parole gentili” ideate creativamente e prodotte da varie scuole e associazioni reggiane, a formare un sentiero nel segno delle relazioni positive, del rispetto e dell’uguaglianza.

Per il Chierici hanno lavorato: Chiara Baglione, Carmen Bellavista, Greta Bonini, Chiara Caldiani, Giulia Cosentino, Misia De Vincenzo, Giacomo Fontana, Chiara GARDINI, Alessia Simona Gemma, Sofia Giordano, Giorgia Golfre’ Andreasi, Annalaura Lanzara, Vittoria Maccari, Erika Marchi, Olivia Mejia Camorani, Martino Messone, Amanda Meta, Simona Otranto, Antonino Demetrio Romeo, Ginevra Scotti, Matilde Spaggiari, Samar Taboubi, Chiara Zaiti, Greta Zanti, Viviana Zhou.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *