Lo Scolastico all’ombra del campanile

Le finali del torneo si giocano l’8 giugno sul campo parrocchiale di Gavasseto

L’edizione numero 57 dello Scolastico, il torneo di calcio giovanile organizzato dal Comitato CSI di Reggio Emilia, segna un piacevole ritorno: le finali si giocheranno nel campo parrocchiale di Gavasseto proprio a fianco della chiesa.

Chi non conosce la storia di questo appuntamento di calcio giovanile deve sapere che il torneo nelle sue prime edizioni (siamo negli anni ’60) si disputava nel campetto da calcio del Seminario di Reggio Emilia.

Col passare dei decenni e con la costante crescita della manifestazione, la più importante assieme al torneo della Montagna per il CSI reggiano, le fasi finali si sono sempre disputate a seconda delle disponibilità dei campi in giro per la provincia.

Questo ritorno alle origini richiama ancora una volta il rapporto che da sempre lega il mondo CSI e quello cattolico in cui i valori comuni trovano compimento nello sport.

Il torneo, iniziato il 23 marzo, si concluderà il prossimo 8 giugno.

Scolastico 2023
NUMERI DA CAPOGIRO

Anche in questa edizione i numeri dello Scolastico sono da capogiro con 110 squadre iscritte, suddivise in cinque categorie: i Biberon (annata 2017/2018); i Debuttanti (2016/2017); i Cuccioli (2015/2016); gli Arcobaleno (2014/2015); i Primavera (2013/2014). Il programma delle finali si presenta fitto: si inizia dal mattino alle 9 con le partite delle categorie dei più piccoli. Rigorosamente senza classifica.

Il momento clou sarà alle ore 18 con le finali delle categorie Arcobaleno e Primavera. E qui sì che la posta in palio è “seria”: chi vince si fregia del titolo di campione dello Scolastico 2024.

Per questa grande giornata di calcio si prevedono più di quaranta partite e circa un migliaio di baby calciatori che calcheranno il campo di Gavasseto.

A corredare la festa non mancherà il punto ristoro, non solo per coloro che partecipano ma anche per i tanti genitori-tifosi che seguiranno le squadre. Insomma, le premesse che sia una grande festa di sport ci sono tutte: ora non manca che il conto alla rovescia per il fischio di inizio.

SODDISFAZIONE CSI

Dal Comitato CSI trapela grande soddisfazione per questo ritorno e il ringraziamento più consistente va senza ombra di dubbio sia alla parrocchia di Gavasseto che alla società dell’Invicta per l’ospitalità a questo evento.

Dalle premesse e dai numeri attesi non resta che augurare a tutti buon divertimento e agli organizzatori un più banale “che Dio ve la mandi buona”; ma del resto non può che essere così data la Sua presenza con quel campanile a svettare sul campetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *