Borse di studio per 200 studenti

L’Università Cattolica e l’Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore e garante dell’Ateneo, sostengono gli studenti meritevoli anche grazie ai fondi raccolti nelle parrocchie in occasione della Giornata per l’Università Cattolica.

Mercoledì 15 maggio 2024 sono stati premiati 200 studenti individuati in base al loro impegno negli studi. 100 di loro erano diplomandi che nel mese di maggio 2023 hanno vinto un concorso nazionale con oltre 2mila partecipanti ottenendo una borsa per iscriversi in Università Cattolica (Borse START e RUN). Gli altri 100 sono, invece, studenti già iscritti all’Ateneo e verranno premiati poiché hanno conseguito la media accademica più alta nel rispettivo corso di laurea (Premi SMART).

All’evento (Aula Magna, largo Gemelli 1 sede di Milano alle ore 17.45) sono intervenuti il Rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli, Elena Marta, Presidente Fondazione EDUCatt, Michele Lenoci, componente del Comitato di Indirizzo dell’Istituto Toniolo, Carlo Consonni, Amministratore BDO Italia. Il tradizionale speech ai borsisti è stato affidato ad Angela Mastronuzzi, responsabile della struttura di Neuro-oncologia presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Sulla scia di una consolidata collaborazione tra Università e mondo del lavoro, questa iniziativa si rivolge anche alle aziende che vogliono investire sugli studenti meritevoli. In particolare, a sostenere l’edizione in corso è stata BDO Italia, parte del network globale di revisione contabile e consulenza alle imprese (www.bdo.it), con l’offerta di ulteriori 15 Premi di studio per i 15 migliori studenti iscritti al II anno del Corso di Laurea Magistrale in Economia.

Per effetto dell’azione coordinata degli enti coinvolti, nell’anno accademico 2023/24 è stata disposta l’erogazione di oltre 370 borse inerenti la presente iniziativa: un accresciuto impegno dell’Ateneo sostenuto interamente con risorse proprie a sostegno di studenti meritevoli, e che si somma agli oltre 3 mila esoneri totali dalle tasse universitarie riservati a studenti bisognosi.

100 BORSE DI STUDIO START e RUN

Queste borse di studio sono state erogate attraverso un concorso nazionale che si è tenuto completamente online lo scorso mese di maggio 2023.
Gli studenti coinvolti erano i diplomandi o laurendi di primo livello, oggi iscritti al primo anno di una laurea triennale o magistrale a ciclo unico (60 Borse Start di € 2.000), oppure al primo anno di un biennio magistrale (40 Borse Run di € 2.000), erano complessivamente oltre 2.000.

L’impegno dell’Università Cattolica per le agevolazioni agli studenti. Anche per l’anno accademico 2023/2024 l’Università Cattolica ha ricevuto oltre 4.000 domande di borsa di studio con, ad oggi, più di 3.300 idonei, già esonerati dunque dal pagamento della tassa di iscrizione e dai contributi universitari.

Ancora una volta l’Università Cattolica, con Fondazione EDUCatt, ha scelto di non escludere nessuno studente dal beneficio della borsa di studio: un impegno importante quello dell’a.a. 2023/24, pari a € 4.000.000, e che si aggiunge agli esoneri dalle tasse universitarie cui tutti gli idonei hanno diritto.
La manovra a favore degli idonei non beneficiari è ormai un’azione che l’Università Cattolica, con EDUCatt e Istituto Toniolo, sostengono dal 2011 ad oggi e conferma la volontà di non ignorare la necessità di famiglie e studenti bisognosi, che trovato nelle spese economiche un ostacolo per il loro futuro.

L’erogazione della borsa di studio si aggiungerà a un più ampio ventaglio di azioni già introdotte dall’Ateneo, in uno sforzo coordinato con EDUCatt e Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori per garantire e attuare l’accesso allo studio in Università.
Per maggiori informazioni: Università Cattolica, libera ma non elitaria: 4 milioni per gli studenti – EDUCatt EPeople

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *