E se poi succede qualcosa?

“Prendersi la briga” di organizzare eventi è sempre più complesso, burocraticamente e umanamente, perché si deve sempre mettere in conto una grossa fetta di responsabilità personale nel caso in cui “succeda qualcosa”. Iaia Oleari, nella rucbrica “Dall’ultimo banco”, riflette su come tutto viene deciso e fatto in base alla tutela contro eventuali rischi