Il gnocco fritto della solidarietà

La squadra di volontari della polisportiva Saturno

Al torneo Soragna, a Pieve di Guastalla, serata di beneficenza per le popolazioni colpite dall’alluvione.

Mai come questa volta sport e solidarietà si intrecciano per giocare la partita dell’emergenza alluvione che ha colpito la Romagna.

È così che nasce l’idea, partita dal gruppo di volontari che animano le cucine al torneo Soragna a Guastalla, di devolvere l’incasso della vendita del gnocco fritto e delle cene in generale della giornata di gare di venerdì 26 maggio alle popolazioni duramente colpite dall’alluvione dei giorni scorsi.

La proposta è stata subito accolta dai consigli di Guastalla Calcio e Saturno: “l’occasione per questa iniziativa arriva al momento giusto – fanno sapere dai campi di via Pieve – perché la formazione degli Allievi 2006 del Guastalla Calcio domenica prossima (28 maggio) affronterà il Faenza nelle finale di Fossil Cup e quindi all’inizio della gara consegneremo simbolicamente l’incasso alla formazione avversaria. Un gesto piccolo ma dal forte significato”.

Calcio, buon cibo e solidarietà sono gli ingredienti migliori per giocare questa partita la cui unica vittoria è aiutare le persone che hanno perso tutto.

Il ricavato della serata sarà destinato alla Protezione Civile dell’Emilia-Romagna.

L’evento è aperto a tutti, apertura ore 19 presso l’oratorio di Pieve.

La squadra Allievi 2006 impegnata nella finale contro il Faenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *