Presentazione del libro “Dio, la libertà e il male” di Michela Dall’Aglio

Il Vescovo di Reggio Emilia e Guastalla, Monsignor Giacomo Morandi, sarà intervistato da Edoardo Tincani, direttore del settimanale “La Libertà” a proposito del libro di Michela Dall’Aglio “Dio, la libertà e il male” (Corsiero editore, 200 pagine, 18 euro).

La presentazione del libro, che si terrà martedì 7 marzo alle 20.30, nella chiesa parrocchiale di Casina (via della Chiesa, 1), inaugura la “Primavera di parole in parrocchia” dell’Unità pastorale Beata Vergine del Carrobbio di Casina.

Michela Dall’Aglio s’interroga su come possa un Dio veramente buono permettere l’esistenza del male: «Molte utopie, religiose e laiche, nel corso della storia, hanno sognato di liberare gli uomini dalla sofferenza, e sono fallite provocando molti più mali di quanti ne avessero, se mai, impediti. Il loro successo, comunque, non ci avrebbe sottratti al dolore causato dalla natura; e seppure sconfiggessimo le malattie e i disastri naturali, resterebbe la morte a oscurare il nostro orizzonte, lasciando sempre inappagato il sogno di vivere immersi in un bene che non si consuma e non si altera.»

Dio, la libertà e il male è un’indagine filosofico-metafisica che identifica nella libertà il fattore generatore della realtà, la qualità metafisica dell’essere.

In questo saggio l’autrice rielabora la riflessione sull’ontologia della libertà di Luigi Pareyson a proposito dell’origine del male. Ne risulta, dunque, un saggio interdisciplinare, basato su un’ampia e variegata bibliografia, che affronta argomenti complessi, attraverso nozioni e dettagli esposti con estrema chiarezza, perfino didascalica. Michela Dall’Aglio adotta uno stile divulgativo, rivolto a un pubblico colto ma non necessariamente di specialisti, rendendo accessibile, con minuziosa pazienza e inesauribile precisione, un percorso conoscitivo arduo e affascinante.

Michela Dall’Aglio, laureata in Scienze politiche all’Università di Bologna, ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia economica ed è una ricercatrice indipendente.

Ha curato con Nicola Matteucci Alexis de Tocqueville. Vita attraverso le lettere (Il Mulino, 1996), e la voce «Alexis de Tocqueville» nella Storia del pensiero politico (UTET, 1999).

Ha pubblicato Che fai, mamma? Risposte ai miei figli su Dio e la storia (Edizioni del Pareto, 2000), Appunti per un cristiano distratto (Ave, 2003), I legami della libertà (Il Mulino, 2007) e Con occhi diversi. Arte e relazioni umane (Cittanuova, 2012). Collabora con la rivista online «Doppiozero».

Andrea Casoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.