Grande successo per “Vedere Oltre”, la mostra per il trentennale di Luigi Ghirri

Ammontano complessivamente a 64.200 i visitatori delle tre mostre allestite a Reggio Emilia, Modena e Parma nell’ambito di “Vedere Oltre”, la rassegna di eventi che nel 2022-23 ha celebrato il trentennale dalla morte del maestro della fotografia Luigi Ghirri.

Sold out con 10.000 presenze anche tutti gli eventi collaterali alle esposizioni, tra cui la proiezione del film “Infinito. L’universo di Luigi Ghirri”.

Le tre Città d’Arte “perle” della Via Emilia hanno omaggiato, con il sostegno di Regione Emilia-Romagna e APT Servizi Emilia-Romagna, il grande fotografo emiliano esponendo opere inedite provenienti dall’archivio della Fototeca della Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia, dalla Fondazione Modena Arti Visive, dal CSAC dell’Università di Parma e dall’ Archivio Eredi Luigi Ghirri

Si sono chiuse con all’attivo 64.200 visitatori le mostre inedite organizzate da Reggio Emilia, Modena e Parma per il trentennale dalla scomparsa di uno degli artisti e fotografi più importanti del secondo Novecento, Luigi Ghirri.

Le tre esposizioni si inserivano nel ricco palinsesto di eventi celebrativi dal titolo “Luigi Ghirri. Vedere Oltre”, rassegna realizzata con il sostegno di Regione Emilia-Romagna e APT Servizi Emilia-Romagna, per rinnovare l’interesse del grande pubblico nei confronti di un Maestro emiliano della fotografia.

Anche gli eventi collaterali alle esposizioni, sempre sold out, hanno confermato il successo dell’iniziativa, registrando la presenza di circa 10.000 persone tra incontri, conferenze, laboratori e le proiezioni del film “Infinito. L’universo di Luigi Ghirri” (2022), lungometraggio scritto e diretto da Matteo Parisini con voce narrante dell’attore Stefano Accorsi.

Al Palazzo dei Musei di Reggio Emilia, 38.200 persone hanno visitato la mostra al “In scala diversa. Luigi Ghirri, Italia in miniatura e nuove prospettive” aperta per 10 mesi, dal 29 aprile 2022 e prorogata fino 26 febbraio 2023. L’esposizione riuniva per la prima volta la serie realizzata da Ghirri a “Italia in miniatura”, il noto parco tematico situato nelle vicinanze di Rimini e costruito da Ivo Rambaldi. Sono stati 2.300 inoltre gli spettatori che hanno partecipato agli eventi collaterali.

A Parma, negli spazi del Palazzo del Governatore, l’esposizione “Labirinti della visione. Luigi Ghirri 1991” ha chiuso il 26 febbraio, registrando 17.000 visitatori in poco più di 2 mesi. In mostra oltre 150 fotografie esposte per la prima volta sul paesaggio culturale italiano. Più di 400 persone hanno preso parte al ciclo di conferenze con grandi studiosi ed esperti, e più di 300 spettatori hanno visto il film “Infinito. L’universo di Luigi Ghirri” tutto esaurito in entrambe le proiezioni. Infine oltre 550 bambini e ragazzi sono stati coinvolti tra laboratori fotografici visite guidate.

“Luigi Ghirri e Modena. Un viaggio a ritroso” era il titolo della mostra alla Fondazione Modena Arti Visive di Palazzo Santa Margherita di Modena, aperta dal 16 ottobre al 20 novembre 2022, un’ampia esposizione di immagini partendo dalle fotografie presenti nelle collezioni gestite da FMAV. La mostra è stata visitata da circa 9.000 visitatori in due mesi e più di 500 persone sono state presenti alle visite guidate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *