Produrre e condividere energia: un nuovo protagonismo di imprese e cittadini

Convegno Confcooperative lunedì 12 dicembre. In presentazione anche la legge e il bando regionale sulle comunità energetiche rinnovabili

Si parlerà di “Condividere e produrre energia” nel nuovo confronto pubblico  promosso da Confcooperative Reggio Emilia nell’ambito del progetto “COOPERfor2030”, sostenuto dal Comitato territoriale Iren di Reggio Emilia e  finalizzato a sostenere la transizione ecologica e lo sviluppo sostenibile.

“Un tema di straordinaria attualità sottolinea il presidente di Confcooperative, Matteo Caramaschi – sul quale si può giocare un nuovo protagonismo di cittadini e imprese, a maggior ragione alla luce dei sostegni che stanno entrando in campo per favorire forme di aggregazione che consentano di seguire percorsi virtuosi nella condivisione di energia”.

Il convegno di Confcooperative è in programma lunedì 12 dicembre alle ore 15:00 nella sala convegni della centrale cooperativa, in largo Gerra, 1, e come si è detto, si inserisce nell’ambito del progetto “COOPERfor2030”, che ha già affrontato temi quali la sostenibilità e la competitività delle imprese e la parità di genere nell’ottica prevista dall’Agenda 2030.

“È evidente – spiega Caramaschi – che il tema della sostenibilità chiama in causa molti aspetti, molte pratiche e molti comportamenti che coinvolgono imprese e cittadini; ci riferiamo, ad esempio, all’inclusività dello sviluppo, alla qualità del lavoro, alle opportunità che la transizione ecologica deve generare per tutti”.

“In questa ampia accezione – prosegue il presidente di Confcooperative – è evidente che la questione energetica è particolarmente rilevante non solo per gli impatti che la produzione può generare sull’ambiente e sulle risorse del pianeta, ma anche per il ruolo più attivo che è possibile esercitare sia attraverso le relazioni con gli operatori che hanno radici locali sia ricorrendo a nuove forme di organizzazione quali le comunità energetiche”.

Di questo, dunque, parleranno i protagonisti del convegno. I lavori, introdotti dai saluti del presidente di Confcooperative Reggio Emilia e del vicesindaco e assessore alla Rigenerazione e area vasta” del comune di Reggio Emilia, Alex Pratissoli, partiranno con l’intervento (“L’energia come strategia locale e collettiva”) del direttore delle Politiche energetiche e ambientali dell’Anci (associazione Nazionale Comuni Italiani) dell’Emilia-Romagna, Alessandro Rossi, e del direttore di Confcooperative Modena (“Le comunità energetiche”), Cristian Golinelli.

Letizia Zavatti, dirigente del settore innovazione, sostenibile, imprese, filiere produttive della Regione Emilia-Romagna, presenterà poi la nuova legge e il bando regionale sulle comunità energetiche rinnovabili.

Seguirà la presentazione degli strumenti della cooperazione a sostegno della transizione ecologica (da Fondosviluppo al credito cooperativo, fino al servizio sostenibilità di Confcooperative Reggio Emilia), il dibattito e l’intervento conclusivo del direttore di Confcooperative, Giovanni Teneggi, che si svilupperà su un tema emblematico del nuovo ruolo che possono assumere imprese e cittadini: “Riaccendere comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.