Hikikomori, al via di un ciclo di incontri gratuiti

Partecipazione – Hikikomori, al via un ciclo di incontri gratuiti sul fenomeno del ritiro sociale e sui rischi delle dipendenze da tecnologia nei giovani

Prenderà il via il 15 novembre un ciclo d’incontri gratuiti dedicati al rapporto tra tecnologia e adolescenti, con particolare attenzione al fenomeno dei giovani che rifiutano ogni contatto diretto con il mondo esterno. Hikikomori è un termine giapponese il cui significato letterale, “stare in disparte” ha assunto, negli ultimi anni, le proporzioni di un fenomeno che si sta diffondendo sempre più anche in Italia fra gli adolescenti: la tendenza dei ragazzi a rinchiudersi all’interno della propria cameretta e ad avere contatti con il mondo esterno solo tramite device e realtà virtuale. Il ciclo di conferenze si inserisce nell’ambito del progetto “Qua_Quartiere bene comune” ed è curato dalla Cooperativa sociale Onlus Hikikomori con il patrocinio del Comune Reggio Emilia.

Alleghiamo la locandina: Hikikomori, incontri gratuiti

Il primo incontro, dal titolo “Il mondo chiuso in una stanza. Hikikomori e il ritiro sociale nell’adolescenza” è fissato per martedì 15 novembre alle ore 18 all’interno dell’Ostello ai Chiostri della Ghiara, via Guasco 6. All’evento, rivolto ai genitori, parteciperanno Valentina Di Liberto, sociologa e presidente della cooperativa sociale Onlus Hikikomori e Lanfranco De Franco assessore alla Partecipazione del Comune di Reggio Emilia. Il secondo appuntamento sempre rivolto ai genitori è in programma lunedì 5 dicembre alle ore 18 presso il centro sociale La Mirandola. In questo caso il focus sarà incentrato sulle dipendenze da tecnologia con l’intervento dal titolo: “Nativi digitali: Nuovi modi di comunicare e tecnodipendenze” curato dalla sociologa Valentina Di Liberto.

Giovedì 8 dicembre sarà la volta del pranzo a scopo benefico aperto a tutta la cittadinanza a favore delle attività della Cooperativa Hikikomori sul territorio di Reggio Emilia. L’evento si svolgerà al centro sociale La Mirandola di via Fratelli Bandiera (info e prenotazioni 0522/307214).

A chiudere il ciclo di incontri sarà il tema della dipendenza affettiva. Domenica 19 febbraio 2023 è in programma un pranzo benefico presso il centro sociale Gattaglio (via del Gattaglio per info e prenotazioni 3385470327) dalle 15 in poi sarà la volta  di un approfondimento sul tema della dipendenza affettiva con l’incontro dal titolo “Donne che amano troppo”. All’iniziativa parteciperanno Valentina Di Liberto e Roberta Mori, consigliera regionale Emilia Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.