Una mostra fotografica di Enrico Balasini a Palazzo Sartoretti

A Reggiolo una mostra dedicata alla fotografia di Enrico Balasini. Dal 13 novembre al 23 gennaio 2023, a Palazzo Sartoretti, il percorso espositivo a cura di Federica Merighi, direttrice artistica del “Museo tra le mura”, è il risultato dell’incontro tra il fotografo reggiolese e i suoi più grandi amori: la famiglia, gli amici, i viaggi e, soprattutto, la sua terra. 

Domenica alle ore 17 l’appuntamento inaugurale della mostra dal titolo “Incontri” si terrà nella Sala dei Miti di Palazzo Sartoretti e vedrà gli interventi del sindaco Roberto Angeli, dell’assessore alla Cultura Franco Albinelli, del direttore artistico di Palazzo Sartoretti Federica Merighi e dell’autore degli scatti fotografici Enrico Balasini.

Enrico

Alle 17.30, nelle sale al piano terra del palazzo, è previsto il taglio del nastro seguito da un aperitivo a cura della Proloco di Reggiolo.

“Le fotografie di Enrico Balasini esposte e anche raccolte in un volume – ha commentato l’assessore Franco Albinelli – rappresentano volti di artisti noti e di persone ai più sconosciute: hanno il valore della memoria, di come eravamo, delle nostre radici, della nostra storia.

I paesaggi della bassa pianura allagata, i luoghi di lavoro con gli attrezzi originali, i luoghi di svago, i momenti di festa, di preghiera o di mercato settimanale fanno poi risalire la nostra memoria a un tempo trascorso troppo velocemente.

Le immagini che vengono proposte al visitatore rappresentano la ricca e poliedrica personalità dell’autore. Un ponte tra le nostre radici, che spesso dimentichiamo o che non abbiamo mai vissuto, e l’inesorabile tempo che stiamo vivendo. Un interessante spaccato di vita della nostra storia”.

“L’opera di Balasini – ha aggiunto la direttrice artistica Merighi – non è solo un semplice scatto basato su un calcolo di tempi e diaframma.

La sua fotografia è un lavoro di attese e riflessioni, di pensiero e di rielaborazioni. Si parte dall’incontro con un luogo, con un momento significativo, con una persona, con un oggetto, per arrivare all’elaborazione di un concetto, una tematica, un’emozione, un ricordo”.

Enrico Balasini è nato a Reggiolo, dove vive e lavora, nel 1938. Ottico e gioielliere di professione, fin dall’adolescenza ha nutrito e approfondito l’interesse per la fotografia, una “passione travolgente” che lo ha impegnato fin da subito in incontri e mostre.

Nel 1978 è stato fondatore del Circolo Fotografico di Reggiolo, con il quale ha realizzato, per più di quindici anni, mostre di fotografia in occasione degli eventi locali e culturali più importanti.

Contemporaneamente, riconosciuta la sua abilità ed estro, venne chiamato da importanti aziende per realizzare cataloghi e pubblicità mentre altre sue fotografie sono state inserite all’interno di riviste di moda. 

Le sue opere sono state esposte a Parigi (Centre Pompidou, 1984) e nelle principali città italiane: Bologna, La Spezia, Mantova, Modena e Venezia.

Ha partecipato a incontri di studio con noti fotografi, come Franco Fontana e Fulvio Roiter e le sue produzioni sono state acquistate in Canada, Grecia e in Francia.

Hanno scritto di lui: Franco Canova, Elena Mazzoni, Patrizia Pignagnoli, Roberto Rinaldi e Aldo Zagni.

È possibile visitare la mostra “Incontri” dal martedì al venerdì il pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 19 e di mattina, dalle ore 10 alle ore 13, solo il venerdì e il sabato. L’ingresso è libero.

Per ulteriori informazioni consultare le pagine Facebook e Instagram di Reggiolo Attiva o scrivere una e-mail a info@reggioloattiva.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.