Sportivi reggiani defunti, santa Messa di suffragio

Anche in questo 2022 si rinnova la volontà di ricordare i tanti personaggi che durante interi decenni si sono prodigati per lo sport nella nostra provincia, educatori prima che allenatori, e dirigenti sempre attenti alla formazione dei giovani e ai valori di lealtà e correttezza che lo sport impone. Come da tradizione le Unioni Sportive Arbor e La Torre, in collaborazione con i Comitati Provinciali di CONI e CSI, rinnovano l’appuntamento a tutti gli esponenti del panorama provinciale per l’annuale Commemorazione degli Sportivi Reggiani defunti.

La celebrazione si terrà venerdì 11 novembre alle 18.30 nella Basilica della Ghiara. A presiedere la funzione sarà don Luca Grassi, moderatore dell’unità pastorale “Santi Crisanto e Daria”. La Liturgia sarà accompagnata dal Coro Harmony, diretto da Luciana Contin. La santa Messa sarà l’occasione per dedicare una preghiera alla memoria di quanti se ne sono andati negli ultimi anni, e in particolare negli 12 ultimi mesi.

La cronaca degli ultimi dodici mesi è stata purtroppo ricca di lutti per il mondo dello sport reggiano. è delle ultime settimane la notizia della scomparsa di William Reverberi, a lungo presidente prima del Coni provinciale e poi regionale, dell’imprenditore Erminio Spallanzani, sponsor di più realtà e anche socio della Reggiana calcio in uno dei suoi momenti più difficili (dopo il fallimento della gestione Foglia). Saranno ricordati, tra gli altri, anche il portiere Villiam Vecchi, protagonista del calcio europeo prima come atleta e poi come preparatore, Riccardo Garuti, storico allenatore alla guida di diversi club reggiani di pallavolo, Gianni Scorticati, sindacalista ma anche dirigente della Nelsen (pallavolo femminile). Risale infine al novembre dello scorso anno il decesso del dottor Umberto Guiducci, cardiologo di fama e punto di riferimento per le società sportive del nostro territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.