Metti una domenica al Reggio Film Festival… con Fellini e non solo

Domenica 30 ottobre il Reggio Film Festival propone un programma diversificato, davvero per tutti, al Teatro San Prospero di Reggio Emilia.

Alle ore 10 sarà possibile partecipare alla seconda parte della lezione di cinema di Roberto Manassero dal titolo-tema Woody Allen, la perdita dell’identità.

Alle ore 15 è in programma l’incontro a più voci Identità e psiche: l’arte dell’essere e del prendersi cura: come cambia, si forma, si modifica l’identità all’interno di tutto il ciclo di vita? Avrà luogo la proiezione, in prima assoluta, del corto Giovani Caregiver, che presenta i racconti e le storie di chi si prende cura di una persona con demenza.

Intervengono Rosa Di Lecce, responsabile didattica, formazione e progetti speciali della Fondazione Palazzo Magnani di Reggio Emilia; Linda Iotti, psicologa e psicoterapeuta di AIMA Associazione Italiana Malattia di Alzheimer Reggio Emilia; Alessandro Marti, neurologo del CDCD neurologico del Arcispedale Santa Maria Nuova AUSL IRCCS di Reggio Emilia; Milva Morelli, psicologa e psicoterapeuta di AIMA Associazione Italiana Malattia di Alzheimer Reggio Emilia e Anto Restori, responsabile didattica della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistemica Integrata, psicologa e psicoterapeuta responsabile del Centro di Consulenza e Terapia della Famiglia presso il DSM dell’AUSL di Parma. Modera Chiara Codeluppi, psicologa.

Alle ore 17 Nicola Bassano, autore di Fellini ‘70 (Bibliotheka Edizioni), presenta il suo saggio in dialogo con lo scrittore e sceneggiatore Alessandro Di Nuzzo.

Federico Fellini

Alle ore 18.30, a proposito di sport, inclusione e diversità, sarà possibile assistere all’incontro con Valentina Petrillo: atleta paralimpica, è la prima atleta transgender italiana. Dopo una lunga battaglia per poter gareggiare nella sua categoria di elezione, quella femminile, nel 2021 ha indossato la maglia della nazionale italiana ai Campionati Paralimpici Europei in Polonia. Ha partecipato a numerosi programmi televisivi portando la sua esperienza sportiva e umana, sensibilizzando l’opinione pubblica sulla complessa tematica della partecipazione delle persone transgender nelle competizioni sportive. Parteciperà Elisa Mereghetti, documentarista, co-regista del film 5 Nanomoli – Il sogno olimpico di una donna trans, prodotto da Ethnos, Gruppo Trans, Daruma.

Valentina Petrillo

Alle ore 21 spazio alla selezione ufficiale di cortometraggi internazionali, tra i quali vale segnalare almeno le prime nazionali di due opere spagnole, El Cometa e Rewind e Trumpets in the sky, co-produzione palestinese, libanese, francese e belga che racconta la storia di Boushra, una ragazza siriana che raccoglie patate in Libano che, tornando da una lunga giornata di lavoro nei campi, scoprirà che la sua infanzia sta per finire…

Rewind

Tutti gli appuntamenti del Festival sono a ingresso libero e gratuito, a parte la lezione di cinema di Roberto Manassero che prevede un biglietto di ingresso di € 3.

Il Teatro San Prospero si trova in via Guidelli 5 a Reggio Emilia.

Info sul Reggio Film Festival: http://www.reggiofilmfestival.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.