Il restauro post sisma dei teatri: a Reggiolo si sono incontrati 300 architetti per discutere del tema

Il restauro post sisma dei teatri emiliani. È stato questo il tema del seminario organizzato martedì 25 ottobre, negli spazi di Palazzo Sartoretti a Reggiolo, dall’Agenzia regionale per la Ricostruzione Sisma 2012, Settore patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna e Assorestauro. 

L’appuntamento formativo dal titolo “Il restauro post sisma dei teatri emiliani” ha affrontato il tema delle sfide progettuali imposte dal restauro dei teatri colpiti e delle metodologie applicate caso per caso.

All’incontro erano presenti oltre 300 architetti presenti in sala o collegati in remoto. 

Dopo l’introduzione del direttore dell’Agenzia regionale alla Ricostruzione Enrico Cocchi e del sottosegretario alla presidenza Davide Baruffi, il sindaco Roberto Angeli ha illustrato il grande lavoro svolto a Reggiolo nei 10 anni di ricostruzione.

Un percorso partito dalla strategia del piano organico e che ha portato a cogliere opportunità per il paese e a importanti risultati, oggi sotto gli occhi di tutti. 

La parola poi è passata all’ingegner Nicola Berlucchi, progettista del Teatro Rinaldi che ha illustrato le scelte progettuali e strutturali che stanno dietro il restauro del teatro.

Il pomeriggio si è poi concluso con la visita al cantiere del teatro comunale, dove gli architetti presenti si sono soffermati a osservare i dettagli dell’intervento e il modo in cui è stato effettuato il cosiddetto cantiere tipo per il recupero del palchetto ligneo.

Un vero e proprio intervento di restauro completo di un palchetto, che servirà a definire con la massima certezza i costi e le modalità di intervento che dovranno essere messe in campo quando sarà appaltata l’intera opera. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.