Il contributo dell’Azione Cattolica al successo del nostro settimanale

Una foto storica: monsignor Sergio Pignedoli (seduto) visita nel 1951 la Casa dell’Azione Cattolica allora ubicata in piazza Vallisneri a Reggio Emilia; con lui alcuni dei partecipanti alla fondazione de La Libertà: da destra si riconoscono don Wilson Pignagnoli, Valentino Morini e Camillo Rossi.
Eravamo agli inizi degli anni ’50. Dopo le difficoltà incontrate per mantenere vivo il settimanale cattolico L’Era Nuova, nasceva la pagina reggiana del quotidiano Avvenire d’Italia e finalmente nell’ottobre del 1952 la diocesi aveva il suo settimanale: La Libertà.