Il Diritto dell’Unione Europea e l’attività notarile: il 21 ottobre un seminario a Reggio Emilia

Maura Manghi, Presidente

Il Diritto dell’Unione Europea è ovviamente in rapporto con i Codici e le norme nazionali dei Paesi membri, e anche il primo, come le seconde, è in costante evoluzione. Inoltre, grazie all’interconnessione sempre più marcata dei mercati e degli scambi transnazionali, è sempre più fondamentale sapersi muovere tra regolamenti e normative a livello europeo. A tal proposito, il Consiglio Notarile di Reggio Emilia promuove, in collaborazione con il Consiglio Nazionale del Notariato, un pomeriggio di studio e approfondimento per la categoria, che si terrà venerdì 21 ottobre dalle ore 14.30 presso la sede del Consiglio Notarile, al civico 10 di via Francesco Crispi. Argomento del seminario, Il Diritto dell’Unione Europea (DUE) e l’attività Notarile.

Prima relazione del pomeriggio – che sarà introdotto e moderato dall’avvocato Anselmo Barone – sarà quella del notaio Giovanni Liotta, che tratterà dei casi legati all’attività notarile in rapporto ai diritti di nazioni estere; di analizzare il tema delle procure estere si occuperà poi il notaio Giovanni Aricò, mentre l’intervento di Domenico Damascelli, notaio e professore di Diritto internazionale presso l’Università degli Studi del Salento, verterà sulla normativa UE in tema di regime patrimoniale tra coniugi. Se di regolamento in materia di successioni si occuperà poi il notaio Paolo Pasqualis, la collega Valentina Pappa Monteforte analizzerà la disciplina e i problemi applicativi del certificato successorio europeo. In conclusione, la Coordinatrice del Settore studi di Impresa e Diritto internazionale del Consiglio Nazionale del Notariato Daniela Boggiali esaminerà gli aspetti legati al principio di reciprocità.

Questo il commento di Maura Manghi, Presidente del Consiglio Notarile di Reggio Emilia: “Le vite di molte persone sono sempre meno legate ai confini geografici dei singoli Stati, e molte decisioni e regolamenti a livello sovranazionale hanno sempre più implicazioni e ricadute anche a livello nazionale. Per questo noi Notai abbiamo il dovere di aggiornarci costantemente, non soltanto sulla normativa italiana, ma anche sugli aspetti legati agli altri ordinamenti legislativi e al Diritto dell’Unione Europea. L’ottica del Notariato è sempre più europea, e per questo siamo orgogliosi di aver promosso questa giornata di studio nella nostra città”.

Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.consiglionotarilereggioemilia.it e la pagina Facebook Notai dell’Emilia-Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.