Emil Banca: finanziamenti agli agricoltori contro il caro energia

Emil Banca, la Bcc presente con circa 100 filiali in tutte le province emiliane e nel mantovano, stanzia 20 milioni di euro per tagliare le bollette degli agricoltori. 

Il plafond messo in campo dalla Banca di Credito Cooperativo del Gruppo BCC Iccrea servirà per concedere liquidità in tempi rapidi, a basso costo e con la garanzia Ismea, alle aziende alle prese con l’aumento dei costi energetici che così potranno spalmare i costi sostenuti nel 2021, in un periodo molto lungo:  10 anni. 

I finanziamenti, che potranno avere un importo massimo di 35.000, avranno una durata di 120 mesi di cui 24 di preammortamento. L’importo del finanziamento, che non potrà superare il 100% dell’ammontare dei costi per energia, carburanti e/o materie prime sostenute dalle aziende durante il 2021, sarà interamente coperto da garanzia statale.

“Nel caso arrivi il via libera all’aumento del valore della garanzia statale – ha dichiarato il direttore generale di Emil Banca, Daniele Ravaglia – siamo pronti ad alzare l’importo massimo del finanziamento e, se sarà necessario, anche il plafond dedicato a questo prodotto. Ma il credito, da solo, non basterà per uscire da questa pericolosa crisi. Oltre che importanti interventi pubblici,  le aziende, anche quelle agricole, si devono innovare – ha concluso – Devono puntare con forza alla sostenibilità e all’implementazione delle più moderne tecniche di risparmio energetico ed idrico. Noi, da diversi anni offriamo gratuitamente alle nostre aziende socie e clienti un percorso, Agrimanager, in collaborazione con la Cooperativa Agri 2000 per portare questi concetti dentro le tante aziende agricole della regione. Lo scorso anno ben 7.000 sono state coinvolte lo scorso anno, e l’edizione che partirà a novembre di quest’anno sarà incentrata proprio su come gestire l’impresa nel tempo dell’incertezza”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.