Italbasket con sindrome di Down campione del mondo

La nazionale italiana di pallacanestro, composta da ragazzi con sindrome di Down, si conferma per la terza volta consecutiva campione del mondo.

A Madeira in Portogallo, gli azzurri – guidati dal coach Giuliano Bufacchi– hanno battuto in finale l’Ungheria 36 a 12.

«Abbiamo giocato molto bene – afferma Bufacchi – e sono felice di essere riuscito a utilizzare tutti anche in finale». Un’altra impresa sportiva, dopo i successi degli scorsi anni. La Nazionale, infatti – composta da Fabio Tomao, Alessandro Greco, Davide Paulis, Andrea Rebichini, Alex Cesca, Francesco Leocata, Lorenzo Puliga e Chiara Vingione, unica donna del roster – ha vinto ogni competizione negli ultimi cinque anni:campioni d’Europa nel 2017 e nel 2021; campioni del mondo nel 2018 e nel 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.