La Madonna della Porta ha ritrovato il suo splendore

Domenica 11 settembre il santuario della Madonna della Porta di Guastalla è stato riaperto al culto dopo 11 anni di chiusura.

Ad aprire le porte della chiesa, restituita ai fedeli nel suo antico splendore, è stato l’Arcivescovo Giacomo Morandi che, alla presenza delle autorità civili, religiose e del vescovo emerito Massimo Camisasca, ha celebrato la Messa.

Foto Franzosi

Nella sua omelia il Vescovo ha insisito sulla gioia che la presenza di Gesù garantisce nella nostra vita, tramite l’intercessione di Maria.

La stessa gioia che i fedeli che hanno gremito la chiesa hanno provato all’apertura delle sue porte.

Infine l’esortazione del vescovo Camisasca ai presenti: avere il coraggio di “disturbare” la Madonna della Porta perchè interceda continuamente per noi, proprio come successe nove anni fa a Camisasca stesso.

Su La Libertà del 14 settembre articoli e approfondimenti sulla festa non solo guastallese ma di tutta la Diocesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.