La Diocesi mette in guardia dalle celebrazioni di don Claudio Crescimanno

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

È stato segnalato che in Diocesi, in particolare nel territorio di Casalgrande, si tengono incontri in contesti privati in cui vengono replicate, nelle intenzioni dei convenuti, eventi legati alla Liturgia.

Tali incontri sono promossi e guidati da Don Claudio Crescimanno, incardinato nella Diocesi di Isernia – Venafro; lo stesso, invitato dall’Ordinario diocesano a dar conto del suo operato, non ha fornito alcun riscontro, né risulta che la Diocesi di appartenenza sia a conoscenza o ne abbia autorizzato l’operatività nella nostra Diocesi.

Il Castello di Casalgrande Alto in provincia di Reggio Emilia

In ogni caso, il Vescovo della Diocesi di Reggio Emilia – Guastalla non è stato in alcun modo informato della presenza del suddetto sacerdote ai sensi dei cann. 265 ss. cjc.

Si invitano pertanto i fedeli ad esercitare il dovuto discernimento e a confrontarsi con i propri Pastori per un accorto esercizio della comunione ecclesiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *