Il reggiano Loris Cavalletti nuovo presidente Anteas nazionale

Cambio al vertice di ANTEAS, l’Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà promossa, ben 25 anni fa, da CISL e FNP CISL. Alla guida dell’associazione di volontariato, presente sul territorio nazionale con 560 associazioni, è stato eletto il reggiano Loris Cavalletti. Succede a Sofia Rosso che lascia l’incarico dopo 7 anni.
Cavalletti sarà affiancato dai Vicepresidenti Paolo Alfier e Laura Ravazzoni.

L’elezione è avvenuta nel corso del Consiglio nazionale dell’ANTEAS, che ha avuto luogo questa mattina all’Auditorium “Donat Cattin” di via Rieti a Roma.
Loris Cavalletti, già Vicepresidente dell’associazione, approda al volontariato – per il quale ha sempre avuto una spiccata sensibilità – dopo una lunga militanza sindacale nel mondo CISL e FNP. In Emilia
“La bellezza che salva – afferma il neopresidente dell’ANTEAS – il prendersi cura dei più fragili e il rapporto con i giovani: sono questi i temi chiave su cui intendiamo da subito interrogarci come Presidenza e raccogliere nuove sfide. Vogliamo promuovere il volontariato, ad ogni età e in tutta la sua ricchezza, come straordinario collante e propulsore delle comunità e come modo di affrontare con pienezza e senso il nostro quotidiano”.

La nuova Presidenza nazionale saluta la Presidenza uscente ringraziandola per il prezioso lavoro svolto, che ha contribuito alla crescita e allo sviluppo di ANTEAS, che oggi ha presidi in ogni regione e conta più di 15.000 volontari.

Chi è Loris Cavalletti

Nato il 5 febbraio del 1951 a Reggio Emilia, sposato con Paola da cui ha avuto quattro figlie – Lucia, Giuditta, Giovanna e Anna Maria –, vive a Rivalta. Qui, dopo il matrimonio, ha condiviso una singolare esperienza di vita comunitaria con altre tre famiglie, appartenenti all’Opera di Nazaret – un movimento di fedeli laici riconosciuta dalla Santa Sede. Già segretario organizzativo della Cisl di Reggio Emilia, Cavalletti ha iniziato a lavorare in un’azienda metalmeccannica, dopo che un rovinoso infortunio ne ha pregiudicato una sicura carriera nella massima serie calcistica dell’epoca.

Il suo impegno nel sindacato inizia come alla Federazione metalmeccanici unitaria nel 1973 e lo accompagnerà per tutta la vita lavorativa, passata anche attraverso altre attività di lavoro e non solo, come il volontariato Iscos dal 1993 al 1996 in America Centrale. Dal 1977 in Cisl, ha maturato numerose esperienze curando i servizi Sicet, Anolf, Caf. Già segretario della categoria dei chimici, dei tessili e dei trasporti, poi responsabile della zona Cisl di Reggio Emilia ha raggiunto la pensione nel 2005. Dapprima (2009) segretario Fnp Cisl Reggio Emilia, quindi Fnp Cisl Emilia Romagna (2013-2021) prima di essere eletto vicepresidente Anteas nazionale a marzo 2021 . Impegnato nel sociale e in parrocchia, pratica e promuove lo sport amatoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *