Volley, Italia campione d’Europa

Le avevamo lasciate all’Olimpiade di Tokypo bollate come “immature”, troppo prese dai social e non dal campo dopo quel sonoro 3-0 che la Serbia ci aveva inflitto rispedendoci a casa.

Le ritroviamo oggi sul tetto d’Europa dopo aver sconfitto in finale proprio la Sebia e per giunta a casa loro in una bolgia di 20 mila persone che assiepavano il palazzetto dello sport di Belgrado.

Non poteva arrivare risposta migliore dalle nostre ragazze del volley che dopo il flop olimpico hanno saputo riscattarsi vincendo l’Europeo  imponendosi per 3 set a 1 in rimonta (24-26, 25-22, 25-19, 25-11), addirittura travolgendo le avversarie nell’ultimo parziale. 

È quindi arrivata al quarto tentativo la vittoria contro Boskovic e le altre, vera bestia nera della nostra nazionale, dopo i tre ko nella finale mondiale 2018, la semifinale degli Europei 2019 e  apputno la tanto discussa sconfitta nei quarti di finale un mese fa ai Giochi di Tokyo. 

Le parole di elogio più belle sono arrivate dal nostro ct, lo stess  che all’indomani dell’eliminazione olimpica aveva “tirato le orecchie” alle ragazze troppo itnente a farsi selfie poco concentrate sul resto.

“È stata un’estate lunga, in cui abbiamo faticato, ma le ragazze hanno fatto qualcosa di straordinario dopo un periodo tosto” ha detto Mazzanti ai microfoni Rai al termine dell’incontro.“È stata una fatica incredibile riandare in campo, riuscire a tornare a divertirsi – confessa – E’ stato bello vedere le ragazze in queste ultime partite divertirsi ed esprimere quello che era il loro talento. Le ragazze sono state bravissime, è difficile trovare le parole, è stato un periodo tostissimo ma sono contento per loro e per il movimento, ci serviva”. 

Il ct ha poi chiarito le sue esternazioni riguardo i social spiegando di non essere contrario al loro utilizzo ma  invitava le sue atlete a saper gestire la pressione che deriva anche dall’utlizzo di questi mezzi di comunicazione.

Myriam Sylla e Paola Egonu (premiata alla fine come miglior giocatrice del torneo) sono risultate ancora una volta fra le migliori in campo per le azzurre ma il merito va sicuramente suddiviso tra tutta la squadra capace di riprendersi dopo la cocente delusione nipponica continuando a lavorare duramente per arrivare all’Europeo da protagoniste.

L’eliminazione dai Giochi a quanto pare ha fatto bene alla nostra Italvolley, capace così di maturare fino a tener testa alle campionesse del mondo della Serbia battendole e svelando finalmente la vera forza della nostra squadra.

Dopo il calcio anche il volley tinge di azzurro questa estate.

E adesso sì che possiamo lasciare spazio ai selfie con le nostre ragazze sorridenti: siamo campioni d’Europa!



Leggi altri articoli di Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.