Alla scoperta dell’Appennino con la rassegna “AltreterRE”

La rassegna d’arte contemporanea “AltreterRE”, promossa da KAMart in residence APS e curata da Francesca Baboni e Stefano Taddei, è un invito alla scoperta dell’Appennino Reggiano attraverso opere site-specific che fanno riferimento al territorio nel quale sono ospitate.

I curatori hanno scelto luoghi che tramandano tradizioni legate al lavoro e al contesto sociale della montagna e gli artisti invitati, tutti di origine emiliano-romagnola, lavorano da sempre sui temi della natura e del paesaggio. Ogni artista ha avuto a disposizione un luogo dove intervenire con una o più installazioni di arte contemporanea (ambientale, fotografica, video, scultorea), dopo aver studiato la storia di quel luogo, in modo da coglierne il respiro e riportarla alla memoria degli abitanti e dei turisti attraverso una personale interpretazione o la creazione di un racconto.

 

La manifestazione sarà inaugurata sabato 17 e domenica 18 luglio 2021 con una due giorni di eventi e presentazioni che coinvolgono anche il Comune di Castelnovo né Monti (RE). Qui sono due gli appuntamenti organizzati domenica 18 luglio a cui saranno presenti i curatori e le artiste: alle ore 18.00 visita alla mostra Con(fine) di Angela Viola presso la Corte Campanini e alle ore 19.00 la visita alle opere Spiriti di pietra di Francesca Catellani esposte sui muri che dal piazzale Dante conducono all’Eremo di Bismantova.

Le mostre sono visitabili fino al 15 agosto: alla Pietra l’ingresso è libero, la Corte Campanini, il cortile interno della Biblioteca Crovi dell’Istituto Merulo in via Roma 4, è invece aperta dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 19.

Il programma completo delle giornate inaugurali e dell’intera manifestazione è disponibile sul sito web https://kamartinresidence.com/altreterre.

Tutte le attività saranno condotte nel rispetto della normativa vigente per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, sia nei locali chiusi che negli spazi all’aria aperta.

Gli appuntamenti saranno a numero chiuso; per i workshop e gli eventi collaterali sarà necessaria la prenotazione e verrà richiesto un piccolo contributo di partecipazione a sostegno di KAMart in residence APS, associazione di promozione sociale e culturale che opera nel Comune di Ventasso e nel territorio dell’Appennino Reggiano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.