Al piano fra le nuvole

Da agente commerciale nel settore alimentare ai cieli dell’Appennino a suonare il piano in mongolfiera. È la storia del 34enne Alessandro Agazzi, di Crema, che suona il pianoforte, soprattutto musica classica, per passione da quando aveva 6 anni.

“Nell’ultimo anno – spiega – ho deciso di fare alcuni video a tema. Con questi cerco di lasciare un messaggio. Un anno fa il primo: lo dedicai a mia nonna Vanda, 86 anni, sopravvissuta al Coronavirus. Ebbe molto successo sui social: suonai col piano sul canale Bacchelli di Crema. Quindi uno successivo in un laghetto dove ho suonato su una zattera, in onore della natura. La terza occasione, in maniera molto casuale, con un armonium, in un campo innevato mentre nevica: era il mio modo di augurare buon anno”.

Poi Agazzi ha incontrato l’Appennino. La sigla del suo ultimo video emozionale riporta sullo sfondo il crinale e un bellissimo tramonto.
“Pensavo a un video che parlasse del ritorno alla libertà. E da un’amica avevo saputo della possibilità di volare in mongolfiera in un territorio molto bello, il vostro Appennino. Qui ho pensato di potere interpretare questo inno emozionale alla libertà e lo abbiamo realizzato, dopo un primo sopralluogo, il 24 aprile.

Con un armonium molto piccolo siamo saliti sulla mongolfiera, con Paolo Barbieri che la conduceva. Due amici col drone hanno curato le riprese Marco Caravaggi e Luca Limardo, sia in mongolfiera che col drone.Ho suonato il brano ‘Now we are free’ (di Ans Zimmer e Lisa Gerrard, dalla colonna sonora del film ‘Il Gladiatore’). Nella seconda parte Michela Dell’Olio, 24 anni, sta completando gli studi di musica e lavora come copywriter pubblicitaria, ha cantato il testo del brano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.