Gualtieri, inaugura la stagione “Concerti dal mondo”

Ad inaugurare la stagione Concerti dal mondo sabato 26 giugno (Piazza Bentivoglio, ore 21.30) sarà il gruppo Ayom, band multiculturale vincitrice come “Miglior gruppo” del premio Songlines 2021, rivista internazionale di riferimento per la worldmusic.  

Le melodie sinuose della voce di Jabu Morales, i ritmi ipnotici delle percussioni e della zabumba di Timoteo Grignani e Walter Martins, il fraseggio romantico della fisarmonica di Alberto Becucci si uniscono alle timbriche afro-latine della chitarra di Ricardo Quinteira e alle sonorità del basso di Francesco Valente per dare vita ad un progetto musicale straordinario che crea un legame fortissimo fra le tradizioni musicali di diversi paesi: Brasile, Capo Verde, Angola, Grecia, Italia. In un solo nome Black Atlantic Music, musica dall’Atlantico nero.

Ayom è un viaggio sulle rotte della dispora africana dalle coste dell’Atlantico a quelle del mar Mediterraneo. Nelle atmosfere vivaci del loro disco d’esordio, che porta il nome del gruppo, si ritrovano la sensualità del carimbó brasiliano e della cumbia colombiana, i colori tropicali del baiao e del forrò dal nordest del Brasile, i ritmi trascinanti della semba, un genere musicale e una danza tradizionale dell’Angola, l’energia vorticosa della coladeira di Capo Verde, del funaná, e del guaguanco… e altri ancora.

Dalla presentazione della serata si legge “Un canto potente e misterioso si leva dalle profondità più remote di un’umida foresta pluviale e riecheggia tra le fronde rampicanti di una fitta vegetazione impenetrabile. Giunge a noi intenso come un canto di preghiera, antico quanto il mondo, accompagnato dal ritmo rotondo e propiziatorio delle congas: è un’invocazione in lingua Yoruba, una chiamata all’Orixá del tamburo, divinità appartenente alla mitologia dei popoli dell’Africa occidentale affinché sprigioni lo spirito di Ayom, nume tutelare della musica, racchiuso dentro al tamburo”.

Ma agli aspetti più popolari di queste radici musicali, fanno da contrappunto aspetti più attuali e urbani: con colori intensi e ritmi incandescenti, quello degli Ayom è in realtà un suono innovativo e assolutamente contemporaneo. Dopo il debutto, nel 2019, la band si è recentemente aggiudicata il prestigioso Songlines Music Awards 2021 nella categoria “Miglior gruppo”. Il premio è promosso da Songlines Magazine, rivista di musica fondata nel 1999 e divenuta punto di riferimento a livello internazionale per la world music.

Per info e prenotazioni 329 1356183 (lun-ven, ore 18-20) oppure alla pagina: www.teatrosocialegualtieri.it/biglietteria
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.