Reggionarra torna sabato 26 e domenica 27 giugno

Reggionarra torna sabato 26 e domenica 27 giugno, ai Chiostri di San Pietro, alla Biblioteca Panizzi e al Teatro Cavallerizza.

Non era scontato che questo progetto, nato dal 2006 nelle Scuole e nei Nidi d’Infanzia comunali di Reggio, cresciuto all’ombra di cortili, palazzi storici e piazze della città e poi completamente rivisto e ridimensionato nel 2020 causa pandemia, quest’anno si potesse realizzare in totale sicurezza.

Ma le storie si rivelano più forti di tutto e così l’ultimo fine settimana di giugno esploderanno “Scoppi di meraviglia”, così recita il titolo scelto per questa edizione di ripartenza.

Come diceva Einstein, gli scoppi di meraviglia sono “i semi di ogni vera scienza”: per bambini e meno bambini è pronto un calendario di spettacoli, narrazioni, laboratori di arte e ombre,  appuntamenti musicali, presentazioni di libri, colazioni in compagnia dei personaggi delle storie più note.

Spettacoli. Con Viva voce (Chiostri di San Pietro 26 giugno ore 18.00) di Baracca Testoni si apre il programma di Reggionarra 2021; la storia racconta de Il principe Ivan e il lupo grigio, una fiaba popolare russa che intreccia cavalieri, uccelli di fuoco, cavalli d’oro, lupi e principesse.

Alla sera, tre storie per ridere in libertà in Fiabe a colori del Teatro dell’Orsa, con Monica Morini e Gaetano Nenna (Chiostri di San Pietro 26 giugno ore 21.00). Un topo, una pecora, due castelli per camminare un tempo senza tempo, dove i bambini hanno diritto alla pace, al gioco, ai pensieri selvatici.

Con Il tenace soldatino di stagno (Chiostri di San Pietro, 27 giugno ore 18) la storica compagnia Il Baule Volante, con Roberto Anglisani e Liliana Leretterese, presenta un percorso, articolato su tre racconti, sul tema della diversità. A partire dalla nota fiaba, ben impressa nella memoria di chi non è più bambino, seguiranno Due bambini e Il lupo e la capra. Tre storie per ridere e commuoversi.

Biglietterie e prenotazioni. Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito a prenotazione obbligatoria (su www.reggionarra.it) ad eccezione di Storie al cucchiaio presso Food in Chiostri (prenotazione obbligatoria, cestino della colazione a pagamento, gratuito sotto i 2 anni).

Lo spettacolo Verso Klee Un occhio vede, l’altro sente al teatro Cavallerizza è a pagamento (biglietteria online su www.iteatri.re.it). Il progetto Musica diffusa in biblioteca Panizzi dell’istituto musicale Peri-Merulo e le Filastrocche in cielo e in terra ai Chiostri di san Pietro – Chiostro piccolo e nelle panchine sonore di Piazza Martiri sono ad ingresso libero.

Tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto della normativa Covid.

Informazioni: IAT di via Farini 1, 0522-451152 (dal martedì al sabato 9-14).

Aggiornamenti sulla pagina Facebook @Reggionarra

Nota bene: dopo la prenotazione o l’acquisto di biglietti on-line, si ricorda di presentare il biglietto in formato cartaceo o su cellulare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.