Il Lions Club Albinea per il “Peri-Merulo”

smart

Prosegue la fattiva sinergia tra il Lions Club Albinea “Ludovico Ariosto” e l’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “Achille Peri – Claudio Merulo”. Si tratta di un service pluriennale che vuole sostenere i giovani studenti meritevoli.

Venerdì 4 giugno presso la sede dell’Istituto ai Chiostri di San Domenico è stata consegnata da Fabrizio Sevardi, presidente del Lions Club albinetano, al maestro Marco Fiorini, direttore dell’Istituto e insegnante di tromba e trombone, e al maestro Renato Negri, docente di organo,una borsa di studio di euro 1.200 elargita alla classe di organo.

Alla cerimonia di consegna hanno partecipato i soci Tiziana Ceccanti, Gloria Cacciavillani, Fabrizio Anceschi, Pierlino Benatti e Giuseppe Adriano Rossi.

La somma consentirà la realizzazione di una Master Class, nell’ambito della Summer School 2021 Corsi di perfezionamento, interpretazione musicale, concerti giunta alla X edizione. Tema della master classe è “La scienza della performance”; relatrice è la professoressa Francesca Righini – pianista e didatta, riconosciuta come uno dei massimi esperti della Scienza della Performance musicale in Italia – che affronterà con le studentesse e gli studenti un argomento particolarmente impegnativo: il gioco delle emozioni.

La capacità di gestire le emozioni legate alla performance costituisce uno degli aspetti fondamentali della preparazione di un musicista. Per svilupparla è necessario affiancare ad una solida preparazione musicale e tecnica, un percorso di consapevolezza riguardo ai diversi ambiti che entrano in gioco quando si affronta il pubblico, oppure una commissione d’esame o di concorso.

Esibirsi sentendosi a proprio agio, in grado di realizzare pienamente il proprio potenziale, diviene infatti il risultato di un lavoro su se stessi che alimenta la fiducia nella capacità di far fronte a tutto ciò che può accadere durante un’esecuzione. Per questo la master class si propone di svelare i meccanismi legati alle emozioni e vuole offrire strategie pratiche per aiutare gli studenti a riconoscere e trasformare creativamente gli schemi emozionali che ostacolano la realizzazione del loro pieno potenziale espressivo e comunicativo.

Compongono la classe di organo: Dubravka Križić Dubravka,  Nikolaj Fedonov Nikolaj,  Emilio Montero Piccinini, Federico Bigi,  Alessandro Gallingani, Lorenzo Tamagnini, Petra Vukić, Gianni Golinelli, Giovanni Basile.

Alla master class  parteciperanno anche gli allievi del corso di organo complementare, di cui è docente Renato Negri: Fabio Corradi, Francesco Grandi, Sofia Filippini, Marco Elia Righi, Lorenzo Amarri, Salvatore Aracri, Matilde Cavazzoni, Beatrice Costi, Lorenzo D’Errico, Elisa Fornili, Milena Rossi, Tommaso Torricelli, Francesca Manfredini, India Merolla, Elisa Rosati, Letizia Silvetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.