Due scuole primarie reggiane all’evento nazionale per giovani inventori

La multiclasse IV e V di Ligonchio e la V di Ramiseto sono state selezionate per partecipare alla Festa finale della nona edizione dell’evento nazionale per giovani inventori Eureka!Funziona!.

L’evento, organizzato online, ha visto gli studenti reggiani mettersi in gioco sul tema delle energie rinnovabili con i progetti Energialbero e Acchiappacolori.  

L’iniziativa è attiva in Europa dal 2003, in Italia è stata promossa da Federmeccanica in accordo con il Ministero dell’Istruzione e coordinata sul territorio locale da Unindustria Reggio Emilia

In 9 anni di attività Eureka ha coinvolto oltre 96.000 studenti delle scuole primarie in tutta Italia.

Ad animare il format del telegiornale Eureka ci sono stati collegamenti e interviste con i bimbi che hanno fatto un tour virtuale in quattro importanti aziende – Fincantieri, Leonardo, Mevis e Rold che hanno mostrato loro come vengono costruiti realmente elicotteri, molle, componenti di lavatrici e navi.

I ragazzi, suddivisi in team, hanno affrontato una gara di costruzioni partendo dal kit fornito con vari oggetti, quali elastici, fili in metallo, dischi di cartone, asticelle di legno, palloncini, motorini, pannelli solari, hanno inventato e realizzato un giocattolo in grado di muoversi grazie al principio fisico contenuto nel kit. 

Il giocattolo è stato accompagnato da un diario di bordo per raccontare le varie fasi del lavoro e da una vera e propria campagna pubblicitaria. Un lavoro che ha richiesto ai bambini di essere inventori, comunicatori, redattori e soprattutto di saper lavorare insieme. Con un’unica regola ferrea: prevedere la mobilità del giocattolo.

L’obiettivo – sottolinea Claudio Galli, vicepresidente Unindustria con delega all’Educationè educare all’imprenditorialità i bambini fin dalle scuole elementari: stimolare l’ingegno e sviluppare le competenze interdisciplinari e l’attitudine al lavoro di gruppo, skills fondamentali per la crescita competitiva del Paese.

In particolare si chiede ai partecipanti di elaborare, partendo da un kit di materiali, un’invenzione giocattolo traendo ispirazione dalla vita quotidiana, così che l’invenzione stessa possa diventare uno strumento per imparare.

Eureka!Funziona! ha anche l’ambizione di essere una prima palestra culturale dove, con grande semplicità e naturalezza, vengono abbattuti stereotipi e distinzioni di genere nei confronti delle materie scientifiche e della loro applicazione”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.