Ritiro spirituale nel ricordo di Tiziano e Luigi Guglielmi

Nella foto qui sopra: nel 1974 a Rwamagana monsignor Sibomana, padre Tiziano Guglielmi, don Gigi e don Candido. Sotto: la targa in memoria di Aurora Giovannini.

Il mese di maggio accomuna nel ricordo i due fratelli sacerdoti Guglielmi: padre Tiziano scomparso il 19 giugno 1980 in un incidente aereo in Rwanda e don Luigi – don Gigi per i tanti amici – morto improvvisamente il 10 maggio 1996 nella parrocchia di Castellazzo.

Una morte prematura, padre Tiziano a soli 36 anni e don Gigi a 50, li ha contrassegnati. Tiziano e Gigi sono stati accomunati dalla vocazione sacerdotale, il primo missionario della Congregazione dei Padri Bianchi, l’altro presbitero diocesano: entrambi sono stati ordinato sacerdoti dal vescovo Gilberto Baroni il 29 giugno 1969 nella chiesa parrocchiale di San Maurizio.

Anche se le loro strade si sono divise – padre Tiziano missionario in Africa a Munyaga (Rwanda), don Gigi, dopo gli studi di musica sacra a Roma, la fondazione a Reggio dell’Istituto Diocesano di Musica e Liturgia e la direzione della Caritas, oltre alla parrocchia, all’Azione Cattolica e all’Istituto San Vincenzo – sono stati anche accomunati dall’attenzione privilegiata per gli ultimi, i più poveri, i sofferenti.

E a loro si legano la nascita e l’impegno generoso del Gruppo Rwanda “Padre Tiziano” Onlus, che da 40 anni ha saputo realizzare un intenso ed operoso rapporto tra il Paese africano e la Chiesa reggiano-guastallese: a Munyaga sono sorti il Centro di Sanità “Padre Tiziano”, il Centro scolastico “Aurora Giovannini” e in questi mesi è partito un importante progetto agricolo. E proprio nel mese mariano – in coincidenza con i due anniversari – il Gruppo Rwanda “Padre Tiziano” Onlus promuove domenica 23 maggio, con inizio alle ore 15, presso la parrocchia di Canali, un ritiro spirituale guidato da monsignor Luciano Monari, vescovo emerito di Brescia, che detterà due meditazioni a cui farà seguito la riflessione personale.

L’incontro, a cui sono invitati soci e amici del Gruppo Rwanda, sarò concluso alle 18.30 dalla celebrazione eucaristica presieduta da “don Luciano”, guida sapiente, amico e maestro di tanti giovani e presbiteri, che ha sempre saputo coniugare profondità di pensiero, indiscussa competenza in campo biblico, chiarezza nell’esposizione, afflato pastorale.

Nel corso della santa Messa saranno ricordati assieme ai fratelli padre Tiziano e don Gigi Guglielmi, don Candido Bizzarri (morto il 22 settembre 2012), che del Gruppo è stato presidente e la maestra Aurora Giovannini (scomparsa il 29 giugno 2002), insegnante e volontaria in Rwanda, nonché i tanti benefattori del Gruppo.

g.a.rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.