Spoilerando

A maggio inoltrato, quando consigli di classe, compiti, interrogazioni e preparativi per la Maturità si affastellano, leggere e meditare in anticipo il Vangelo della domenica è un momento di grande pace, un sollievo. Sapere quello che ci aspetta è rassicurante, è il lieto fine di una settimana degna di Rubik.

Domenica 9 maggio ad aspettarci c’era Giovanni con il suo capitolo 15, 9-17, e a dirci con grande chiarezza e accoglienza “Rimanete nel mio amore”. Lì, proprio lì, al centro di un progetto, al centro del tutto, nel Suo amore. E poi ci dà un altro comandamento altrettanto chiaro: amarsi gli uni gli altri come Lui ha amato noi, come ci ama da sempre.

È così bello e semplice che forse vorremmo poterlo scrivere alla lavagna, domani, oggi, ieri, ma la scuola è laica e tale deve restare. Sarà come sempre l’esempio a fare la differenza, sarà il sorriso su un volto stanco, sarà il chiamare “amico” ogni alunno senza chiamarlo apertamente, senza uscire dai ruoli.

Domenica 16 maggio invece ci aspetterà Marco 16, 15-20, che ci invierà in tutto il mondo a proclamare il Vangelo a ogni creatura. E per farlo ci permetterà di parlare nuove lingue, prendere in mano serpenti e rimanere immuni ai veleni.

Il 23 maggio tornerà Giovanni tra il capitolo 15 e il 16 a dirci che lo Spirito della verità che procede dal Padre ci aiuterà a dare testimonianza. E il 30 maggio sarà la volta di Matteo (28,16-20) che ci ricorda che sarà con noi tutti i giorni fino alla fine del mondo. Spoiler completato, domani 6 giugno invece la scuola sarà già finita.

Così, domenica dopo domenica, passo dopo passo, il Vangelo ci accompagnerà verso la fine di un anno che non dimenticheremo. Ci darà forza e motivazione, ci darà spunti di riflessione che forse non avremo il tempo di cogliere a pieno ma ci sarà. E lo stesso faremo noi, ci saremo ogni giorno, sul campo, e daremo forza e motivazione a ragazzi e colleghi, accompagnati da un sole di maggio che a pensarci bene, solo sole non è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *