“Ti ho pensata”, il nuovo progetto di Apro Onlus

Apro Onlus si tinge di rosa, per la sua nuova campagna di raccolta fondi intitolata TI HO PENSATA.

Il progetto è rivolto a sostenere le donne affette da tumori ginecologici che devono essere sottoposte a trattamento brachiterapico, procedura radioterapica utilizzata nel trattamento degli organi genitali femminili interni.

L’obiettivo di Apro, in accordo con la direzione AUSL di Reggio Emilia, è di acquistare un lettino all’avanguardia – primo in Italia – specificamente attrezzato per la preparazione e l’esecuzione del trattamento, che vada a sostituire quello attualmente in uso nel reparto di Radioterapia oncologica, unitamente a un nuovo set di applicatori per brachiterapia, compatibili con l’acquisizione di immagini in risonanza magnetica.

Nel biennio 2019-2020 sono state trattate 119 pazienti per un numero complessivo di quasi 300 sedute di brachiterapia. Il numero di trattamenti del 2019 è stato in netto incremento rispetto agli anni precedenti ed è stato confermato nel 2020, nonostante la pandemia
COVID abbia causato per un certo periodo una riduzione delle nuove diagnosi di tumore e un ritardo nell’esecuzione delle procedure chirurgiche.

Nel 2021 è previsto un ulteriore incremento delle procedure, soprattutto di terapie curative per tumore del collo dell’utero.
L’obiettivo del progetto di Apro è di migliorare l’attuale dotazione strumentale in uso al reparto al fine di realizzare trattamenti brachiterapici con il miglior risultato clinico e il minor
disagio possibile per le pazienti.

Per l’acquisto del lettino e del set di applicatori l’associazione ha previsto la campagna di raccolta fondi TI HO PENSATA che punta a raggiungere la cifra di € 150.000 nel periodo da aprile a ottobre 2021. Un obiettivo ambizioso per il quale è importante il sostegno di tutti.

Per incrementare la possibilità di offerte, sono stati realizzati gadget con la colorata immagine della campagna: T-shirt, tazza, borsa shopper. Pensate a una donna, amica, compagna, nonna, mamma, sorella, figlia, a una fra le tante a cui volete bene, o a tutte loro.

Informazioni sul progetto sono reperibili sul sito www.aproonlus.it o presso la segreteria aproonlus@ausl.re.it o al nr. 320 9624465.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.