Dal Liceo “Canossa” un progetto di riqualificazione energetica

Il progetto di riqualificazione energetica della scuola elementare di Reggiolo sul podio del concorso di idee “PER Gioco”, iniziativa organizzata per sensibilizzare gli studenti sui temi della sostenibilità ambientale e green economy.

La classe V C del Liceo Matilde di Canossa di Reggio Emilia, guidata dal docente di Scienze Motorie Lorenzo Ferrari, ha conquistato il primo posto nel concorso organizzato dalla Regione Emilia-Romagna presentando un elaborato scritto e un video multimediale dedicato al progetto di riqualificazione energetica della scuola elementare del Comune di Reggiolo.

Nei giorni scorsi gli assessori regionali alla Scuola e allo Sviluppo economico e green economy, Paola Salomoni e Vincenzo Colla, hanno comunicato via email la vittoria al professor Ferrari.

La Commissione di valutazione – si legge nel messaggio – “ha ritenuto l’elaborato sul progetto di efficientamento energetico della scuola elementare di Reggiolo chiaro ed efficace nell’esposizione riuscendo ad approfondire il progetto, entrando nel merito dei suoi obiettivi e dei risultati raggiunti, con una narrazione efficace e puntuale, soprattutto nel video che mostra i dettagli dell’intervento realizzato per l’efficienza energetica della struttura scolastica”.

Nel messaggio gli assessori si sono poi complimentati con gli studenti della V C e con il professor Ferrari per l’impegno e l’entusiasmo con cui hanno partecipato al concorso “dimostrando una sensibilità e un interesse per l’importanza data a temi riguardanti lo sviluppo sostenibile e della green economy”. 

Una grande soddisfazione per gli studenti e per il professor Ferrari del Liceo Matilde di Canossa, che riceverà dalla Regione un buono di 500 euro per l’acquisto di materiale didattico.

Un messaggio di ringraziamento agli studenti e al professore arriva anche dal sindaco di Reggiolo Roberto Angeli.

“Sono felice di poter vedere tanta intraprendenza in ragazzi così giovani – ha detto il primo cittadino –, in particolare perché hanno voluto approfondire un progetto virtuoso, che ha a che fare con la vita quotidiana della comunità, mostrando concretamente di volersi mettere in gioco sul fronte della sostenibilità e di voler guardare al futuro con una sana curiosità.

Il fatto che l’attenzione degli studenti sia andato a una struttura del Comune di Reggiolo mostra quanto i buoni propositi per migliorare il territorio e le sue strutture non siano fatti scontati, ma capaci di costruire una nuova cultura.

Quindi ringrazio tutti i ragazzi e il professor Ferrari per questo risultato e per aver pensato alla struttura di Reggiolo”.

Il Liceo Canossa si era già distinto in una prima fase del concorso proposto dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e con ART-ER. La classe IV C del liceo a dicembre 2020 aveva infatti conquistato il secondo posto dopo lo svolgimento di un torneo a quiz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.