“IN ORATORIO”, una rubrica di viaggi e racconti

Nel solco del discernimento sull’Oratorio che stiamo vivendo come Chiesa diocesana da ormai 4 anni, coinvolgendo più di cento persone tra laici delle unità pastorali, sacerdoti impegnati in pastorale giovanile e il gruppo degli educatori professionali, nasce la rubrica “IN ORATORIO”.

Attraverso linguaggi diversi (e speriamo capaci di incuriosire) cerchiamo di entrare dentro alla vita e alle dinamiche dell’Oratorio per ricomprenderne a fondo lo stile e le sue implicazioni: le relazioni tra gli educatori, i catechisti, i don, i genitori, gli allenatori…, le opportunità creative, così come le fatiche e le riduzioni, fino ad arrivare a coglierne il cuore e, speriamo, l’essenza.

Ci saranno sostanzialmente tre format diversi che ruoteranno lungo le quattro settimane mensili, fino a luglio. Il primo e il terzo mercoledì del mese usciremo con una striscia di vignette, che sarà pubblicata anche qui su La Libertà (la prima striscia è stata presentata nell’edizione del 3 febbraio a pagina 15, ndr), oltre che sui social della Pastorale Giovanile e sul sito.

È la storia di Giampi, un educatore dei ragazzi delle superiori, che nella sua avventura educativa si trova a “dialogare” col busto di don Bosco del suo Oratorio (muto per tutti, ma non per Giampi), stimolato da diverse figure e situazioni della parrocchia che si troverà ad affrontare.

Il secondo mercoledì di ogni mese, invece, potete vedere un video nel quale quattro educatori professionali della nostra diocesi si raccontano. Nella narrazione della quotidianità in Oratorio, faranno emergere di volta in volta i tratti di una professione ancora da scoprire.

Si approfondirà così sempre meglio il senso di questa figura dell’educatore professionale che può diventare importante nella progettualità e nella costruzione della rete della comunità educante (catechisti, allenatori, educatori, associazioni, genitori, eccetera) di un’unità pastorale.

Infine il quarto e ultimo mercoledì di ogni mese, esce il video-diario di un viaggio in macchina che di volta in volta, don, educatori, catechisti, genitori, giovani o allenatori faranno per andare ad incontrare un ospite. Il tutto diventa un viaggio creativo che, fuori metafora, speriamo potranno intraprendere anche le comunità: la macchina e l’autostrada diventano il laboratorio itinerante di idee e l’ospite la miccia che innesca il viaggio così come la riflessione.

Il nostro grazie va al gruppo degli educatori professionali della diocesi per l’ideazione dei materiali, ad Emanuele Di Silvestro per la realizzazione dei video e a Matteo e Francesco De Benedittis per la scrittura e il disegno delle vignette di Giampi&DonBo.

Una rubrica nata per stimolare, suggestionare, emozionare, far riflettere e (speriamo) anche far sorridere. è rivolta a tutti coloro che nelle comunità hanno a cuore i ragazzi e i giovani e si occupano direttamente di loro.

Dunque catechisti, educatori, sacerdoti e consacrati, genitori, allenatori, capi-scout, volontari del bar, animatori… Insomma tutta quella comunità che sa e vuole farsi casa per e con le giovani generazioni, godendo con loro del bello di una vita cristiana vissuta insieme.

Il Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *