CSI: è il tempo di votare e di guardare avanti

Si avvicina il 16 gennaio, giorno in cui si svolgeranno le elezioni del CSI, e Alessandro Munarini, attuale vertice del comitato provinciale reggiano, si prepara a ricoprire per altri quattro anni il ruolo di presidente, non essendo pervenute altre candidature. Vale quindi l’occasione di lanciare uno sguardo panoramico al mandato appena concluso, allo scadere di un’ultima annata a dir poco particolare.

Munarini, come descriverebbe gli ultimi quattro anni in una parola?
Emozionanti, nel senso letterale del termine. Sono stati anni che hanno scatenato varie emozioni.

Ad esempio?
Ci sono stati sentimenti sicuramente di soddisfazione, ma anche fatiche. Tante incertezze, logicamente, che sono più legate al 2020.

Lei quando diventò presidente, di preciso?
Di fatto nel 2016 ero stato eletto consigliere e nominato vicepresidente vicario. Il presidente era Cesare Bellesia, che alla fine del 2017 ha dato le dimissioni. A quel punto, nel febbraio del 2018, abbiamo convocato un’assemblea elettiva straordinaria.

Continua a leggere tutta l’intervista realizzata da Giulia Beneventi su La Libertà del 6 gennaio 2021

Clicca e abbonati a La Libertà per il 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.