Una «mensa diffusa» per nutrirsi di relazioni

La mensa di San Maurizio, ricavata nel salone parrocchiale rinnovato pochi anni fa, è un progetto sperimentale e temporaneo di “mensa diffusa” attivato dalla Caritas diocesana per migliorare la relazione con le persone che si trovano ad affrontare un temporaneo momento di difficoltà e rispondere in modo più efficace alle sfide poste dalla emergenza sanitaria.
La mensa ha aperto il 23 novembre e resterà in funzione tutti i giorni fino al 6 gennaio affiancandosi alla mensa di via Adua, a quella del Vescovo e quella dei Cappuccini. Si tratta di un progetto pilota, che potrà fare da apripista ad altre iniziative analoghe se riuscirà ad essere un segno di evangelizzazione per le comunità che l’accolgono e per il territorio.

Leggi tutto l’articolodi E.B. su La Libertà del 23 dicembre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.