Un Dio da raccontare

Potremmo dire: “Un Dio da raccontare”, senza temere di essere irriguardosi. Si può raccontare Dio? La Bibbia lo fa ovunque; è questa raccolta di libri che noi abbiamo interpellato, sentendoci epigoni di una modalità consolidata, del tutto appropriata per entrare in un argomento così ricco. Sbirciando l’introduzione del volume di L. ZAPPELLA, Manuale di analisi narrativa biblica (Torino 2014), si trova che più del sessanta per cento della Bibbia è costituito da narrazioni.
Che cos’è la Bibbia se non la grande narrazione di un’esperienza che diventa anche esperienza di una narrazione? L’approccio narratologico applicato alla Bibbia non è più una novità.

Leggi tutto l’0articolo di Jean Louis Ska, Flavio Dalla Vecchia, Ermenegildo Manicardi su La Libertà del 9 dicembre 2020

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *