Sport – torna a Reggio Emilia il campionato Italiano assoluto di maratona.

Dopo 44 anni, torna a Reggio Emilia il Campionato italiano assoluto di Maratona. La gara avrebbe dovuto svolgersi nell’ambito della 25esima edizione della “Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore” ma, vista l’emergenza sanitaria in corso, gli organizzatori della Tricolore Sport Marathon Asd hanno dovuto rinviare la manifestazione al 2021, confermando per quest’anno unicamente il campionato italiano assoluto e dirottandolo dal tradizionale percorso, con partenza e arrivo in centro storico, su un tracciato tutto nuovo, disegnato integralmente nella zona industriale di Mancasale.

La competizione si svolgerà domenica 13 dicembre 2020 con inizio alle ore 9.30.

Rigorosamente chiusa al pubblico, osserverà i rigidi protocolli anti-Covid e si svolgerà su un anello da ripetere quattro volte. Ai blocchi di partenza, 150 atleti d’élite che cercheranno di conquistare il Tricolore e daranno il meglio di sé in vista di un’eventuale chiamata olimpica l’anno prossimo. Per garantire la massima sicurezza e tracciabilità sanitaria, tutti gli atleti alloggeranno in un uno stesso albergo e poco prima della gara effettueranno un tampone rapido per escludere la presenza del virus.

Per chi non è atleta d’élite e non si accontenta di attendere il 2021, c’è comunque la possibilità di partecipare ad una speciale “maratona a distanza” a scopo benefico, percorrendo individualmente i tradizionali 42,195 km tra il 6 e il 13 dicembre 2020, anche suddividendo la distanza in più sessioni, e trasmettendo successivamente i risultati agli organizzatori. Sono già oltre 450 gli iscritti a questa gara, il cui ricavato sarà devoluto al MI.RE. (Maternità Infanzia Reggio Emilia), alla Croce Rossa e Croce Verde di Reggio Emilia, alla Protezione Civile dell’Emilia Romagna e alla Fondazione Umberto Veronesi.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento, che si è svolta stamattina in modalità online, sono intervenuti il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, l’assessore a Educazione e Sport Raffaella Curioni, il capo della segreteria politica della presidenza della Regione Emilia-Romagna Giammaria Manghi, il presidente regionale della Federazione italiana Atletica leggera (Fial) Marco Benati, il presidente di Tricolore Sport Marathon Asd Paolo Manelli, lo speaker ufficiale della manifestazione Roberto Brighenti.

HANNO DETTO – “La presentazione di questo importante evento acquista un valore doppiamente simbolico – ha detto il sindaco Luca Vecchi – perché viene fatta il giorno dopo l’approvazione dello studio di fattibilità del nuovo Campo per l’Atletica leggera nel nuovo parco Campovolo, a testimoniare l’impegno dell’Amministrazione comunale per riqualificare le infrastrutture sportive con un notevole salto di qualità e un investimento di 4 milioni di euro. Reggio Emilia si riconferma capitale dell’Atletica leggera e della Maratona. È un onore per noi ospitare il Campionato italiano assoluto di Maratona, una delle gare più qualificate in Italia per organizzazione e partecipazione, che valorizza non solo la disciplina sportiva ma anche la nostra stessa città. Celebriamo dunque con orgoglio questo evento con un percorso costruito ad hoc, senza pubblico per gli obblighi che ci impone la pandemia, in attesa di poterlo realizzare nella sua formula tradizionale, solo rinviata di un anno. E a questo proposito mi piace usare proprio la metafora della maratona per dare un senso anche al momento difficile che stiamo vivendo. Ogni maratoneta sa che deve calibrare molto bene il ritmo della sua corsa per arrivare al 35° chilometro con le forze giuste che gli consentiranno di fare lo sprint finale e vincere la gara. Allo stesso modo, come città di Reggio Emilia e come Regione Emilia-Romagna stiamo affrontando la pandemia con la consapevolezza delle nostre risorse. La battaglia non è ancora finita, non ha senso accelerare con il rischio di perdere le forze. Ci è richiesto un ulteriore sforzo nei prossimi mesi per conservare le risorse che ci consentiranno di fare lo sprint finale e uscire vittoriosi”.
L’assessora a Educazione e Sport Raffaella Curioni ha sottolineato che “il 2020 è stato un anno difficilissimo per lo sport a Reggio Emilia e in Italia, ha richiesto uno sforzo straordinario per riuscire a ripartire a settembre ma non è bastato. Ciononostante come Amministrazione comunale non abbiamo rinunciato a realizzare ingenti investimenti e progetti in ambito sportivo per promuovere la pratica nel nostro territorio. Quest’anno avremmo voluto ospitare la 25a edizione della Maratona che nel 2019 ha registrato oltre 3mila partecipanti. Se non è stato possibile, causa Covid, abbiamo comunque scelto di ospitare un evento di grande livello come questo Campionato per dare un segnale importante di speranza e fiducia nel futuro. Per questo ringrazio la Tricolore Sport Marathon, per le sue straordinarie competenze organizzative, gli sponsor che sostengono l’evento e il mondo del volontariato locale che si è reso disponibile ad offrire un aiuto concreto. Grazie a tutti loro domenica prossima potremo vivere, anche a distanza, questa bella manifestazione sportiva. A tutti loro va la nostra profonda gratitudine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *