La lunga stagione

Diario di un ragazzo in guerra

Testimonianza in prima persona di una intera generazione – quella troppo giovane per arruolarsi, ma abbastanza matura per averne coscienza – che ha vissuto il secondo conflitto mondiale. Si tratta della riedizione, a quarant’anni di distanza, del racconto dei ricordi di Salvatore Fangareggi degli ultimi due anni della seconda guerra mondiale in cui l’autore descrive luoghi, vicende e persone, delineando le probabili origini di scelte etico-politiche che caratterizzeranno il suo impegno civile e sociale.

Leggi tutto l’articolo di Salvatore Fangareggi su La Libertà del 25 novembre 2020

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.