Ad Assisi per raccogliere olive

Nei pressi di Assisi, i Cappuccini dell’Emilia Romagna gestiscono una piantagione di circa 700 piante di olivo, il cui ricavato viene utilizzato a sostentamento delle attività dei frati. L’incertezza del ‘colore’ delle regioni causa Covid ha movimentato i giorni antecedenti la raccolta, tenendo in forse lo svolgersi dell’attività.

Leggi tutto l’articolo di Andrea Boni su La Libertà del 18 novembre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *