Tutti i Santi

Padre Paul Poku, ghanese, insieme al seminarista ghanese di cui non abbiamo, oggi, il nome. Scattata in Libertˆ il 1¡ dicembre 2003.

Festeggiare tutti i santi è guardare coloro che già posseggono l’eredità della gloria eterna. Quelli che hanno voluto vivere della loro grazia di figli adottivi, che hanno lasciato che la misericordia del Padre vivificasse ogni istante della loro vita, ogni fibra del loro cuore. I santi contemplano il volto di Dio e gioiscono appieno di questa visione. Sono i fratelli maggiori che la Chiesa ci propone come modelli perché, peccatori come ognuno di noi, tutti hanno accettato di lasciarsi incontrare da Gesù, attraverso i loro desideri, le loro debolezze, le loro sofferenze, e anche le loro tristezze.

Leggi tutto l’articolo di su La Libertà del 28 ottobre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.