Leggendo «Civiltà Appennino» di Nigro e Lupo

Si legge con piacere e interesse il profondo saggio realizzato con la collaborazione della “Fondazione Appennino” con sede a Montemurro in Basilicata che è intitolato “Civiltà Appennino – L’Italia in verticale tra identità e rappresentazioni”(Donzelli Editore, gennaio 2020). Gli autori sono due noti scrittori, Raffaele Nigro e Giuseppe Lupo.

Piero Lacorazza e Giovanni Lacorazza scrivono nella loro attenta e puntuale presentazione al volume: “Quella che qui si propone è una risalita.Una camminata sul pendio della storia e della rappresentazione, per recuperare quota e aprire lo sguardo su un mondo. Nessun languore, nessuna nostalgia; l’Appennino è qui, nelle mani esperte di Raffaele Nigro e Giuseppe Lupo, il luogo di riconquista di una lunga e radicata tradizione letteraria, artistica, identitaria che vuole essere aperta alla innovazione…”.

Leggi tutto l’articolo di Giacomo Borgatti su La Libertà del 23 settembre 2020

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *