«A Natale accendi una stella»

Da La libertà del 18 dicembre…

Sarà realizzUn presepe solidale nella piazza di Albineaato domenica 22 dicembre, nella piazza di Albinea, il presepe solidale.

L’idea è partita dalla Casa famiglia della Carità Betania che, oltre ad essere una realtà di accoglienza per persone svantaggiate, desidera continuamente aprirsi al territorio, cercando la collaborazione con altre realtà che si occupano del bene comune. All’iniziativa, infatti, collaborano la parrocchia, l’Amministrazione comunale e alcuni esercizi commerciali: il supermercato Conad, la farmacia Buffagni, la farmacia comunale, la farmacia di Borzano e il mini market di Borzano, la cartoleria Prati, la cartoleria il Girasole e Venturi Cinzia, il negozio di alimentari Martelli, la macelleria Baroni.

A ogni classe delle scuole di Albinea (scuola dell’infanzia, primaria e media) in questi giorni è stata distribuita la sagoma di un personaggio o animale del presepe, che verrà decorato nelle prossime settimane dai ragazzi e portato domenica 22 dicembre all’appuntamento in piazza per allestire tutti insieme il presepe.
Verrà poi chiesto ai ragazzi delle scuole, ma anche agli adulti, di acquistare un prodotto in uno dei negozi che hanno accettato di collaborare; questi prodotti saranno destinati alla mensa Caritas o al progetto Sahrawi o al Cenacolo Francescano.
Alle persone che acquistano un prodotto sarà data una stella, che i ragazzi dovranno colorare e personalizzare. Queste stelle domenica 22 dicembre saranno attaccate nel grande cielo che sovrasta il presepe solidale, mentre il coro della scuola di musica di Albinea-Canali eseguirà alcuni canti natalizi.

Questa iniziativa ci permetterà di vivere un momento insieme con le varie realtà del paese e ci consentirà di porre nella piazza del paese il segno del presepe, che acquista un ulteriore valore dato dal fatto che la partecipazione a questo avvenimento avrà un carattere di apertura alle persone bisognose. è bello e molto vero quello che papa Francesco ha scritto nella sua ultima lettera sul presepe: “Rappresentare l’evento della nascita di Gesù equivale ad annunciare il mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio con semplicità e gioia. Il presepe, infatti, è come un Vangelo vivo, che trabocca dalle pagine della Sacra Scrittura”.

Casa Betania di Albinea



Leggi altri articoli di Chiesa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.