Maestri del Lavoro, festa di auguri

Da La libertà del 18 dicembre…

Quest’anno la consuetudine degli auguri natalizi ha di nuovo riunito i Maestri del Lavoro, i loro familiari e amici, prima alla santa Messa nella chiesa parrocchiale di San Colombano a Fogliano, e con gentile concessione della parrocchia, poi nella sala adiacente, ove abbiamo potuto “partecipare” allo spettacolo musicale del “TramezzinoGroup”.
Lo spettacolo è stato realizzato da ragazzi e non solo con disabilità dell’associazione ExtraTime e promosso dal Servizio Disabili Adulti (Comune di Reggio Emilia, Azienda USL e Farmacie Comunali Riunite).

Durante lo spettacolo mi è venuta in mente una frase della scrittrice Angela Gambirasio: “Non chiederti solo cosa tu possa fare per il disabile, ma anche cosa il disabile possa fare per te”. È proprio rispondendo a questa domanda che vorrei provare a descrivere quello che l’evento ha dato a noi spettatori.
Nell’immediato un senso di impotenza nei confronti delle avversità che la vita ci pone davanti. Un attimo – veramente un attimo – dopo, però, un senso di appartenenza, di gioco, di gioia.

Siamo rimasti contagiati “ascoltando” ma in maggior misura “vedendo” la voglia, la forza di questi ragazzi, dei loro genitori e dei loro insegnanti, nel vincere e far vincere i limiti della vita quotidiana che hanno davanti, aprendola e rafforzandola con la creatività, integrando chiunque con qualsiasi disabilità, consentendogli di sentire le loro emozioni.
Emozioni senza “maschere”, che questi ragazzi hanno creato e trasportato verso di noi.

Un ringraziamento va, di cuore, a coloro che si operano giornalmente affinché le maschere cadano, e per l’immensa gioia e serenità che hanno riempito il cuore di tutti i Maestri nel vero spirito del Natale.
E non poteva mancare un momento dedicato al nostro Maestro del Lavoro Amedeo Sassi (si veda sotto, ndr), che lo scorso 7 novembre ha festeggiato i 100 anni, che non ha potuto essere fisicamente con noi per motivi familiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *