Alla cena degli arbitri

Il presidente Munarini: «Questa è una grande famiglia»

Circa 200 persone hanno partecipato il 30 novembre alla tradizionale cena degli arbitri del Centro Sportivo Italiano, che ha riunito i direttori di gara di calcio a 11 e di calcio a 5 all’Agriturismo San Giuseppe di Gattatico. Al fianco di Roberto Mazzali, responsabile degli arbitri di calcio a 11 del CSI, che ha condotto la serata, c’era Marco Ferretti, principale organizzatore dell’evento, col quale lo stesso Mazzali si è alternato più volte, nel corso degli anni, alla presidenza degli arbitri CSI. Assieme a loro non poteva mancare un’altra figura fondamentale del Centro Sportivo reggiano, Valter Rossi, responsabile del gruppo arbitri di calcio a 5. Alla cena c’erano anche i rappresentanti delle sezioni arbitri Csi di Modena, Carpi e Parma.

A fare gli onori di casa è stato il presidente del CSI reggiano, Alessandro Munarini, che ha specificato: “Questa è una cena in famiglia. Sono contento e orgoglioso di avere un gruppo arbitri così forte, numeroso, preparato e coeso, persone che danno il massimo in campo, ma che hanno anche la maturità e l’intelligenza di ammettere le loro colpe quando sbagliano. Il prossimo 15 marzo dovrete essere tutti presenti alla giornata che il Comitato reggiano del CSI ha organizzato per dirigenti, allenatori e direttori di gara, allo scopo di condividere ciò che ognuno fa sul campo per ragionare assieme sulle problematiche che incontriamo; solo così potremo crescere e offrire un servizio migliore ai nostri tesserati”.

I direttori di gara hanno voluto consegnare un omaggio al presidente Munarini, per poi premiare i rappresentanti della sezione arbitri del CSI di Carpi, ossia il designatore Claudio Lodi e il prossimo candidato alla presidenza del CSI di Carpi Federico Mazzieri; poi i rappresentanti del CSI di Modena, ossia il presidente degli arbitri Roberto Valli e il designatore Alessandro Gamba; per poi concludere con quelli di Parma, rappresentati dai designatori Gianmaria Dalla Turca e Luciano Forcella.

Tornando al comitato reggiano, sono stati consegnati riconoscimenti anche il giudice sportivo Giorgio “Cipo” Mussini e a Marco Ferretti, da quest’anno giudice in seconda istanza, entrambe figure cardine del Centro Sportivo di Reggio. Tra il primo e il secondo piatto è entrata in scena l’estrazione a sorte dei 15 premi messi a disposizione dal CSI.

Continua a leggere l’articolo su La Libertà del 18 dicembre…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.