Polizia locale ed educazione stradale – quasi mille bambini al Palabigi per l’edustratombola

Una grande festa ha animato stamane il Palabigi di via Guasco, a Reggio Emilia. Cinquanta classi delle scuole primarie della città, quasi mille bambini, hanno partecipato all’Edustratombola, kermesse dedicata all’educazione stradale, il gioco di abilità e conoscenza sulle regole del Codice della strada promosso dalla Polizia locale di Reggio Emilia. Ad aggiudicarsi i premi – due lavagne interattive multimediali (Lim) e due stampati in 3D, messe in palio dal Comune di Reggio Emilia, dall’Ufficio scolastico provinciale, dall’Osservatorio regionale per l’educazione stradale e dall’Aci – sono state le scuole Dante Alighieri, Giuseppe Verdi, Giacomo Leopardi e Gino Bartali. In particolare gli studenti della classe 5° A della scuola Dante Alighieri e della 3°A della scuola Giuseppe Verdi si sono aggiudicate le due Lim, mentre le stampanti 3D sono state vinte dalla 4°B della scuola Gino Bartali e alla 4°C della scuola Giacomo Leopardi. Altri quattro premi di consolazione, due da duecento e due da cento euro in materiale didattico – offerti da Til, dalla cartoleria Buffetti di via Cafiero e dalla libreria Uver – sono andati alle classi 4°B della scuola San Giovanni Bosco, alla 4°A della scuola di Gavasseto, alla 4°A della scuola Ada Negri e alle 4°A e B della scuola Monsignor Canossini.

Edustratombola, che quest’anno è giunto alla quinta edizione, si è aperto con il saluto delle autorità e del comandante della Polizia locale Stefano Poma. All’uscita della festa tutte ragazzi hanno ricevuto due golose sorprese anteprima di Santa Lucia, un panettoncino e un pacchetto di wafer distribuiti dalla Protezione civile e Associazione Alpini e offerti da Conad e biscottificio Cabrioni di Casina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.