Natale 2019 – il programma per il fine settimana del 14 e 15 dicembre: in arrivo il trenino e il villaggio di babbo natale. all’isolato San Rocco due giorni di spettacolo, musica e luci

Con l’approssimarsi del Natale, entrano nel vivo le iniziative promosse in occasione delle festività da parte dell’Amministrazione Comunale in collaborazione con le Associazioni di Categoria, Camera di Commercio e Kaiti espansion.  

Il si animerà con appuntamenti e iniziative pensate per pubblici diversi, mostre, occasioni commerciali, di intrattenimento e culturali.

L’isolato diventa un palcoscenico – Lo spazio adiacente all’albero di luce, allestito sotto la galleria Cavour dell’isolato San Rocco, si trasformerà per un fine settimana in un inconsueto palcoscenico.

Sabato 14 dicembre a partire dalle 16, per la gioia di bambini e adulti, appuntamento con la Ricetta della strafelicità di e con Matteo Razzini, attore e scrittore: c’è una memoria buona, profumata, fatta di finestre aperte sull’animo umano. I ricordi sono gli ingredienti più importanti per cucinare la strafelicità di Natale in questa magica cucina.

Domenica 15, sempre a partire dalle 16, a portare in città gli auguri di Natale dell’Appennino Reggiano saranno Al falistre e i Fulminant, coro femminile di canti popolari e musica guidato da Mara Redeghieri, nato nel 2009 a Marola “da una chiara e permanente idea di preservare e diffondere la gioia e l’allegria della canzone popolare tradizionale dei nostri luoghi”.

Gli appuntamenti per i più piccoli – Da sabato 14 al martedì 24 dicembre torna il tradizionale trenino di Babbo Natale, che partendo da piazza Martiri del 7 luglio propone un mini tour del centro storico. Il trenino sarà attivo, dalle  10.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.

Accanto alla “stazione” sarà allestito, grazie al sostegno di Iren, il Villaggio di Babbo Natale dove verranno proposti laboratori, divertimento e creatività. All’interno del villaggio sarà presente la casetta dedicata alle attività per i più piccoli: tanti laboratori a tema natalizio che permetteranno ai bambini di cimentarsi con le loro mani in divertenti e fantasiose creazioni. Ci saranno le atelieriste che guideranno i piccoli nella realizzazione di simpatici oggetti natalizi attraverso l’utilizzo di materiali semplici e da riciclo. Le attività saranno svolte in collaborazione con l’associazione Arte in gioco. I laboratori  e le narrazioni si ripeteranno nel corso della giornata.

Oltre ai laboratori, a rendere magica l’atmosfera delle feste, sarà Babbo Natale che accoglierà i bambini sul suo trono con grossi pacchi regalo e poserà con loro per simpatiche foto. Accanto i bambini potranno scrivere la propria lettera a Babbo Natale e lasciarla nell’apposita cassetta. Lo stesso Babbo Natale e i volontari della Croce Verde Pubblica assistenza, che raccoglierà anche fondi per l’acquisto di 4 ambulanze, si occuperanno di distribuire la cioccolata calda e i palloncini a tutti i bambini.

Per i week end del 14 e 15 e del 21 e 22  è prevista anche l’animazione di una marching band che suonerà canti natalizi per le vie del centro storico e animerà con la propria musica le attività del villaggio.

Luci in città – Tornano le installazioni luminose: in piazza Martiri, dal 14 dicembre al 12 gennaio, si potranno immortalare le feste reggiane in maniera originale. Una grande e scintillante scritta “ILoveRE” in 3D sarà il set fotografico ideale per i selfie natalizi. Chi condividerà lo scatto su Instagram con l’hashtag #Ilovere entrerà a far parte della community dei reggiani.

Sempre in piazza Martiri dal 14 al 27 dicembre comparirà anche una installazione di grande sfere natalizie. Le luci si accenderanno anche in piazza della Vittoria, a fianco della pista di pattinaggio, dal 14 dicembre al 12 gennaio ci sarà un grande Babbo Natale, mentre piazza Gioberti accoglierà nelle stesse date, per la gioia dei bambini, un grande Teddy luminoso.

Mostre – Numerosi gli appuntamenti che caratterizzano questo periodo. Non solo la mostra inaugurata la settimana scorsa a Palazzo dei Musei, “Da Guercino a Boulanger. La Madonna di Reggio. Diffusione di un’immagine miracolosa”, in programma fino all’otto marzo. A Palazzo da Mosto il 14 dicembre (fino al 1 marzo) apre “Zavattini oltre i confini. Un protagonista della cultura internazionale”. Fino all’8 marzo ai Chiostri di San Pietro “Ritratto di giovane donna del Correggio” e a Palazzo Magnani “What a wonderful world”. Fino al 19 gennaio la sala mostre della Biblioteca Panizzi vede l’allestimento della mostra “Un fisico reggiano a Parigi. Giovan Battista Venturi e una nuova immagine di Leonardo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.