Settimo Concorso di Poesia creativa «Apocrifo Dantesco Anacronistico»

Mettiti nei panni di Dante! Inoltrati nella selva oscura e percorri migliori acque, muovendo anche tu il sole e l’altre stelle! “In questo girone ci metterei…” La Divina Commedia ha avuto ed avrà migliaia di lettori, e tutti si sono posti o si porranno una domanda simile a questa: io chi ci avrei messo?
Da questo gioco metaletterario è nato il progetto Apocrifi Danteschi Anacronistici: aggiungere alla Divina Commedia un incontro, preso da qualsiasi parte del tempo o dello spazio. Per farlo bisogna imparare come si scrive un endecasillabo, come si scrive una terzina, quanti sono i contrappassi, com’è strutturato il cosmo dantesco. E poi bisogna avere un’idea.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 9 ottobre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *